$ 225 milioni di vendita del marchio statunitense PointsBet ai fanatici

$ 225 milioni di vendita del marchio statunitense PointsBet ai fanatici

Dopo lunghe trattative, PointsBet ha venduto la sua attività di scommesse negli Stati Uniti a Fanatics per $ 225 milioni, come riporta il New York Post (NYP). La vendita è arrivata al fotofinish della guerra di offerte tra Fanatics e DraftKings per consentire alla società australiana di raccomandare agli azionisti di votare a favore dell’acquisizione il 30 giugno, secondo il Sydney Morning Herald (SMH).

Guerra di offerte:

L’accordo iniziale tra PointsBet e Fanatics Betting and Gaming sarebbe stato fissato a $ 150 milioni nel maggio 2023. Un mese dopo, DraftKings si è offerto di pagare $ 195 milioni per il verticale di scommesse sportive statunitensi di PointsBet. Tuttavia, il NYP riferisce che il costo effettivo era molto più alto in quanto PointsBet aveva un accordo pubblicitario quadriennale da 250 milioni di dollari con la NBC.

Significa che il valore effettivo dell’affare raggiunto 475 milioni di dollari contro le stime degli analisti del settore, secondo quanto riferito si aggiravano intorno ai 500 milioni di dollari per il prezzo di vendita aggiunto all’accordo pubblicitario della NBC.

Offerta vincente di $ 225 milioni:

Fanatici ha risposto alla sfida dei DraftKings con il Offerta da 225 milioni di dollari offerto nell’undicesima ora del processo di vendita e ha vinto la guerra delle offerte per il acquisizione della filiale americana di scommesse dell’australiano PuntiScommessa. Secondo quanto riferito, Fanatics Betting and Gaming sta ora “tirando un piccolo sospiro di sollievo” dopo il completamento dell’accordo. Allo stesso tempo, l’acquisizione, come riporta NYP, aiuterà Fanatics solidificare la sua posizione nel mercato statunitense delle scommesse sportive e consentire alla società “di muoversi alla massima velocità”.

Supporto unanime del consiglio di amministrazione di PointsBet:

D’altra parte, Il presidente di PointsBet, Brett Paton ha affermato che l’offerta finale è stata sostenuta all’unanimità dal consiglio, come riporta il Sunday Morning Herald. Secondo quanto riferito, Patton ha detto: “La proposta migliorata offre agli azionisti di PointsBet un 50% o 75 milioni di dollari [$112 million] aumento del prezzo di acquisto originariamente concordato con Fanatics Betting and Gaming.” La stessa fonte riporta che gli azionisti di PointsBet beneficeranno del prezzo delle azioni che vanno da AU $ 1,39 a AU $ 1,44 dopo la vendita.

Offerta completa dei fanatici:

Lo riferisce anche SMH DraftKings erano non è in grado di rispettare la scadenza presentare un’offerta formale entro le 18:00 del 27 giugno 2023. Inoltre PuntiScommessa hanno richiesto DraftKings incontrare tutte le condizioni del Fanatici‘ accordo iniziale che, secondo quanto riferito, includeva a $ 21 milioni di contanti bruciati. La richiesta di estensione di DraftKings è stata respinta, mentre secondo quanto riferito Fanatics accettato di coprire il denaro brucia.

Rafforzamento della posizione di mercato:

Con tecnologia all’avanguardia e 14 licenze statali statunitensi, PuntiScommessa è uno dei più grandi operatori di scommesse sportive online negli Stati Uniti. Come sopra indicato, Fanatici scommesse e giochi utilizzerà il marchio per rafforzare la propria posizione di mercato. DraftKings, il secondo più grande operatore di scommesse statunitense con tecnologia superiore e 21 licenze statali, potrebbe non aver avuto affatto bisogno dell’acquisizione, ma la società potrebbe aver tentato l’acquisizione per controllare la concorrenza. Ma il $ 225 Offerta dei fanatici ha stabilito il pieno controllo sull’affare PointsBet.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0