ACMA blocca più siti web di gioco d’azzardo illegali per proteggere gli australiani

ACMA blocca più siti web di gioco d'azzardo illegali per proteggere gli australiani

L’Autorità australiana per le comunicazioni e i media (ACMA) ha intensificato i suoi sforzi per combattere le attività di gioco d’azzardo illegali richiedendo ai fornitori di servizi Internet (ISP) di bloccare più siti web ritenuti violatori l’Interactive Gambling Act del 2001. Quest’ultima azione mira a proteggere ulteriormente i consumatori australiani dai servizi di gioco d’azzardo non regolamentati e potenzialmente dannosi.

I siti Web recentemente bloccati includono:

  • Casinò Jogi
  • Slot di Dundee
  • Cacciatore fortunato
  • Vittorie fortunate
  • Casinò Lukki
  • Febbre da rotazione
  • Casinò Clubhouse
  • Casinò Winport

Secondo un comunicato stampa pubblicato dall’ACMA, questi siti web erano offrire servizi di gioco d’azzardo interattivi vietati ai clienti australiani (inclusi casinò online, slot machine e servizi di scommesse sportive in-play), che gestiscono un servizio di gioco d’azzardo interattivo regolamentato senza licenza in Australia o pubblicizzano servizi di gioco d’azzardo interattivi vietati o senza licenza in Australia.

Da quando ha presentato la sua prima richiesta di blocco nel novembre 2019, l’ACMA ha bloccato con successo 975 siti web affiliati e di gioco d’azzardo illegali. Inoltre, oltre 220 servizi illeciti sono usciti dal mercato australiano a seguito delle azioni coercitive dell’ACMA contro le operazioni di gioco d’azzardo offshore.

L’ACMA sottolinea che anche i servizi che sembrano legittimi potrebbero mancare di tutele essenziali per i consumatori, lasciando gli utenti vulnerabili in caso di problemi come la trattenuta delle vincite. Si consiglia agli australiani di verificare lo stato della licenza dei servizi di scommessa sul registro ufficiale dell’ACMA.

Più siti web bloccati quest’anno

Solo nell’anno in corso l’ACMA ha emesso blocco delle richieste contro 28 siti web, comprese le aggiunte più recenti. A marzo, l’ACMA ha segnalato otto siti per aver violato le leggi nazionali, tra cui:

  • Lucky7even
  • 50 corone
  • Rockwin
  • Bitdreams
  • Signor Pacho
  • Casinò Infinito
  • Zota scommessa
  • Jackpot piccanti

In precedenza, a febbraio, l’ACMA aveva individuato Altri 12 siti web illegali. Questi includevano:

  • Playzilla
  • Wazamba
  • Zet Casinò
  • Palazzo delle slot
  • Nomini
  • Casinia
  • Casinò SG
  • Fez scommessa
  • Casinò Buran
  • Gira meglio
  • Scommessa d’oro
  • Il miglior sito di giochi d’azzardo e scommesse CSGO e CS2

Queste azioni hanno fatto seguito a un giro di vite nei confronti di quattro importanti operatori alla fine del 2023 per aver violato le normative sulle scommesse in-play. L’ACMA aveva segnalato Ladbrokes e Neds (di proprietà di Entain), insieme a Bet365 e Sportsbet (di proprietà di Hillside), per aver utilizzato i codici Fast/Quick per facilitare le scommesse in-play sugli sport. L’Interactive Gambling Act del 2001 vieta severamente le scommesse in-play su partite sportive, con solo poche eccezioni. Sebbene sia stato riscontrato che questi operatori violavano le regole del gioco d’azzardo interattivo, l’ACMA ha osservato che alla fine si sono conformati alle normative. Di conseguenza, non è stata intrapresa alcuna ulteriore azione contro questi marchi.

L’ACMA continua a ricordare ai consumatori l’importanza di impegnarsi con servizi di gioco d’azzardo autorizzati per garantire che beneficino di tutele legali. L’autorità resta impegnata nel suo ruolo nel far rispettare le leggi sul gioco d’azzardo e nel proteggere i cittadini australiani dai rischi associati alle attività di gioco d’azzardo illegali.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0