AUSTRAC avvia un’indagine su Bet365 per preoccupazioni AML/CTF

AUSTRAC avvia un'indagine su Bet365 per preoccupazioni AML/CTF

L’Australian Transaction Reports and Analysis Centre (AUSTRAC), l’autorità australiana di regolamentazione antiriciclaggio e finanziamento del terrorismo, ha avviato un’indagine su Bet365, una società di gioco d’azzardo online con sede nel Regno Unito. Il motivo dell’indagine sono potenziali violazioni delle leggi sul finanziamento del terrorismo (CTF) e sul riciclaggio di denaro (AML) da parte di Bet365.

Audit precedente come motivo dell’indagine in corso:

Nel corso del 2022, AUSTRAC ha ufficialmente ordinato un ispezione esterna dell’azienda, quando valuta se rispetta il Legge AML/CTF del 2006. Una revisione di tale ispezione ha portato l’autorità di regolamentazione a ritenere necessaria un’ulteriore indagine sugli affari di Bet365.

Tuttavia, Bet365 non ha risposto immediatamente quando la BBC gli ha chiesto di commentare l’indagine.

Inoltre, dopo che le scommesse online sono aumentate vertiginosamente durante la pandemia, l’intero australiano settore delle scommesse online è attualmente sottoposto a un esame più accurato. Oltre a questo, l’industria deve affrontare altri problemi che coinvolgono norme più severe del governo federale sulla pubblicità e nuove leggi che vietano l’utilizzo delle carte di credito per il gioco d’azzardo online.

A questo proposito, il CEO dell’Australian Transaction Reports and Analysis Center (AUSTRAC), Brendan Tommasoha commentato secondo la BBC: “Le aziende senza processi adeguati per gestire tali rischi si lasciano vulnerabili allo sfruttamento da parte dei criminali”.

Per quanto riguarda AUSTRAC, ha il diritto di intraprendere le azioni necessarie in caso di non conformità. Il suo compito è anche quello di indagare sulle società di scommesse, sui casinò e sulle banche per garantire che dispongano di solidi sistemi di conformità in atto per impedire loro di trarre profitto dai proventi del crimine.

Un sistema di conformità debole porta a sanzioni:

Secondo la legge australiana, le aziende hanno il dovere di valutare i clienti e supervisionare le loro transazioni finanziarie per riconoscere, ridurre e controllare il rischio che i clienti possano essere coinvolti nel finanziamento del terrorismo e nel riciclaggio di denaro. Inoltre, se l’AUSTRAC determina che un’azienda ha a debole sistema di compliance,quella azienda può essere penalizzato.

In questo senso, Intrattenere, il proprietario di Ladbrokes, è anch’egli indagato dall’AUSTRAC dal settembre di due anni fa, nel 2022. Ciò è dovuto a preoccupazioni AML/CTF. Nel frattempo, Scommessa sportiva sta anche affrontando un’ispezione esterna.

Negli ultimi anni, l’autorità di regolamentazione ha multato anche i grandi istituti di credito coinvolti Banca del Commonwealth d’Australia E Westpac per violazioni delle leggi contro il finanziamento del terrorismo e antiriciclaggio.

Bet365 prevede una perdita di entrate nel 2023:

Nel 2023, Bet365 ha rivelato a notevole perdita di entrate. Tuttavia, Denise Coatesl’amministratore delegato dell’azienda, ha guadagnato quasi 221 milioni di sterline, un aumento di 7 milioni di sterline rispetto all’anno precedente.

Allo stesso modo, ha anche ricevuto dividendi, il cui valore è minimo di 50 milioni di sterline. Questo aumento di stipendio significa che il suo stipendio complessivo negli ultimi 4 anni ha superato il miliardo di sterline.

Inoltre, la signora Coates è attualmente considerata una delle donne più ricche della Gran Bretagna, oltre ad essere una delle registe più pagate al mondo.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0