Chi vincerà la nuova causa

indian gaming

Le tribù indiane stanno combattendo ancora una volta contro lo stato e questa volta sono determinate a vincere.

Eric Persson, il proprietario di Maverick Gaming, che possiede 31 casinò a Washington, ha affermato che le tribù non si arrenderanno.

Persson contro Stato:

Tutto è iniziato con sale da gioco annesse a ristoranti e bar, il che è completamente legale a Washington. Ultimamente, il numero di sale da gioco è notevolmente diminuito: c’erano più di 200 sale da gioco nello stato, e ora il numero è sceso a circa 40. Le tribù si sono adattate ai cambiamenti dedicando più impegno al business dei casinò che alle sale da gioco. .

Tuttavia, Persson è il proprietario di 23 sale da gioco a Washington, quindi è una questione importante per lui.

Inoltre, la sua lotta con lo stato dura più a lungo di questo incidente. Era un querelante nel caso relativo al gioco tribale, Maverick Gaming LLC contro Stati Uniti, in cui l’Indian Gaming Regulatory Act è stato messo in discussione.

L’azienda che rappresenta Persson, in questo caso, è Gibson, Dunn & Crutcher, e per loro questo non è il primo rodeo indiano. Erano avvocati nel famoso caso Brackeen contro Haaland, che ha portato la questione dell’Indian Child Welfare Act alla Corte Suprema, che sarà sicuramente utile per Persson.

Gli argomenti in entrambi i casi sono simili, ma anche le conseguenze potrebbero esserlo. C’è un possibile esito negativo che può avere un impatto sulle tribù di tutti gli Stati Uniti, non solo a Washington, ed è quello di cui tutti hanno paura.

Rebecca George, direttore esecutivo della Washington Indian Gaming Association, ha dichiarato: “Penso che sia molto, molto importante notare che se Maverick riesce a portare questo alla Corte Suprema, questo annullerà (l’Indian Gaming Regulatory Act) non solo per Washington, invaliderebbe i patti tribali in tutta la nazione”.

Vantaggi del gioco tribale:

Il valore economico delle tribù indiane è più che significativo negli Stati Uniti. Ci sono 250 tribù riconosciute a livello federale e possiedono 30 casinò nel paese. Le loro entrate sono superiori a $ 100 miliardi, che rappresentano circa il 44% di tutti i profitti raccolti dall’industria del gioco e del gioco d’azzardo.

Questo caso può avere un impatto negativo anche sulle persone che non sono cittadini delle tribù indiane. George ha commentato: “Siamo uno dei primi 10 datori di lavoro nello stato di Washington quando si combinano tutti i posti di lavoro tra i nostri governi tribali e le imprese tribali. Spesso nelle zone rurali, la tribù sarà il principale datore di lavoro con un enorme impatto sulle aree rurali”.

Il profitto del gioco commerciale va a vari enti privati. Tuttavia, il profitto del gioco tribale è vantaggioso per le nazioni indigene che aiutano a finanziare governi tribali, infrastrutture e programmi di assistenza e, forse la cosa più importante, in alcuni casi finanzia aiuti diretti ai cittadini tribali. Quindi, in conclusione, il gioco indiano ha davvero cambiato la vita dei cittadini tribali, migliorando il loro tenore di vita e la qualità della vita.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0