Chiuso il piano di gioco di Crown Sydney; 95 lavori terminati

Chiuso il piano di gioco di Crown Sydney;  95 lavori terminati

Crown Sydney, di proprietà di Crown Resorts, ha chiuso uno dei suoi due spazi di gioco e tagliato 95 posti di lavoro solo un anno dopo la sua apertura.

L’unico casinò VIP per gli high rollers globali del gioco d’azzardo:

Il casinò, il “figlio” del precedente presidente e principale azionista James Packerè stato costruito con l’intenzione di essere a Struttura riservata ai VIP per essere conveniente per i giocatori d’azzardo globali che sono abituati a spendere grandi quantità di denaro durante il gioco d’azzardo. Inoltre non aveva macchine per il poker e i giocatori dovevano almeno depositare Scommessa di $ 20 giocare d’azzardo.

Inoltre, affinché i clienti possano accedere al casinò “esclusivo pavimento da gioco in mogano”, che comprende 30 lounge private, i suoi membri devono spendere almeno $ 45.000 nei ristoranti, negli hotel e nei bar della struttura. Tuttavia, anche se tutto sembrava essere in ordine, la notizia della chiusura è arrivata all’improvviso.

Chiusura piano gioco in mogano:

Ieri il proprietario ha infatti verificato che “il pavimento sarà in mogano”. Chiuso fino a quando i livelli di business non si stabilizzeranno”. Per quanto riguarda i suoi clienti, d’ora in poi avranno accesso solo ai 66 tavoli elettronici e ai 160 tavoli del “cristallospazio di gioco. Intervenendo sulla questione, un portavoce ha detto ai giornali Nine: “Crown ha preso la decisione di consolidare i suoi due piani di casinò VIP a Sydney in risposta alle attuali sfide macroeconomiche che il nostro settore deve affrontare insieme ad altre aziende australiane. Sfortunatamente, questa decisione avrà un impatto su alcuni membri del nostro team e stiamo lavorando con loro e con il loro sindacato per consultarci sulle loro opzioni nella speranza di collocare quante più persone possibile in altri ruoli. La nostra priorità è supportare le nostre persone attraverso questo processo e gestire questi cambiamenti con cura e rispetto”.

Per quanto riguarda i dipendenti di quel piano, sono stati informati di un “programma di licenziamento volontario“ ciò avverrà proprio per loro, e ad alcuni di loro verrà presentata un’offerta trasferimento al lavoro in altri casinò Crown come quello di Perth o Melbourne, nonché la scelta di restare qui, ma di lavorare in posizioni diverse.

Polemiche già prima dell’apertura ufficiale:

Prima della sua apertura, il suddetto casinò era incluso in “controversia“, a seguito di un’indagine che ha scoperto che si trattava di un davanti per il riciclaggio di denaro e i sindacati criminali globali. A seguito di tale situazione, le indagini governative in 3 stati in cui Crown Resorts dispone di casinò, hanno scoperto che la società non soddisfaceva i requisiti per detenere una licenza di casinò. Pertanto, la ditta menzionata era obbligato rovesciare la sua direzione, il consiglio di amministrazione e le procedure stabilite, cosa che ha fatto e ricevuto a licenza condizionale che dura fino al 31 dicembre.

Inoltre, Crown Resorts è attualmente tenuto a pagare a Multa da 450 milioni di dollariuna delle multe più grandi nella storia aziendale australiana, imposta dalla Corte Federale in seguito a violazioni storiche delle leggi antiriciclaggio australiane nei casinò di Melbourne e Perth.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0