Crown rimborserà i lavoratori per oltre 1,2 milioni di dollari australiani dopo l’errore di pagamento

Crown rimborserà i lavoratori per oltre 1,2 milioni di dollari australiani dopo l'errore di pagamento

È stato recentemente rivelato che Crown Melbourne e Crown Perth, entrambe di proprietà di Crown Resorts Limited, con sede a Southbank, devono risarcire i propri lavoratori per oltre 1,2 milioni di dollari, tra pensione e interessi. Inoltre, la Corona ha anche firmato un impegno esecutivo con l’Australia’s Fair Work Ombudsman (FWO).

Autosegnalazione:

L’ordine di risarcire i propri lavoratori è arrivato quando Crown Resorts ha riferito all’Australian Fair Work Ombudsman nel marzo 2020 che Crown Melbourne e Crown Perth non avevano risarcito 200 chef, portieri, receptionist, assistenti amministrativi, parrucchieri, terapisti di bellezza e massaggi in linea con il tariffe minime di premi, straordinari, assenze e penalità. Inoltre, l’autosegnalazione arriva dopo che il Fair Work Ombudsman Sandra Parker ha inviato una lettera a tutte le 100 più grandi aziende australiane nell’elenco ASK invitandole a prestare maggiore attenzione alla conformità delle buste paga.

Tuttavia, l’FWO ha scoperto che i pagamenti insufficienti erano dovuti al fatto che Crown identificava erroneamente alcuni dei suoi lavoratori come non premiati, causando il mancato rispetto degli obblighi previsti da quattro diversi premi, nonché la mancata conservazione di tutti i registri dei dipendenti. Di conseguenza, tra luglio 2014 e giugno 2020, Crown ha sottopagato 200 lavoratori attuali ed ex di circa $ 1,025 milioni, senza includere pensione, interessi e gratuità.

L’azienda ha già pagato più della metà dei suoi dipendenti:

“L’azienda ha restituito oltre $ 1,2 milioni, inclusa la pensione e un ulteriore 10% di interessi e mance, a 192 dei dipendenti attuali ed ex”, secondo il FWO. Tuttavia, l’impegno esecutivo gli impone di saldare gli arretrati dovuti ai restanti dipendenti entro 180 giorni.

Su base individuale, Crown Melbourne ha corretto $ 567.000 in pagamenti arretrati a 102 dei suoi 110 dipendenti sottopagati, con pagamenti individuali che vanno da $ 22 a $ 66,714. Dall’altro, Crown Perth ha retribuito tutti i 90 dipendenti oltre $ 659.000 con pagamenti individuali che vanno da cinque dollari a $ 55.192.

Un altro pagamento:

Tuttavia, la società deve anche pagare AU $ 350.000 ($ 235.000) al Commonwealth Consolidated Revenue Fund dopo aver firmato un impegno esecutivo con il Fair Work Ombudsman.

A questo proposito, il Fair Work Ombudsman Sandra Parker ha dichiarato: “L’impegno esecutivo era l’azione appropriata da intraprendere a causa della collaborazione di Crown con le sue indagini e dell’impegno a rettificare i pagamenti insufficienti. In base all’impegno esecutivo, Crown si è impegnata ad attuare misure rigorose per garantire che tutti i suoi dipendenti attuali e futuri siano pagati correttamente. Queste misure includono l’incarico, a proprie spese, di due audit annuali indipendenti per verificarne la conformità alle leggi sul posto di lavoro. Come ho chiamato l’ASX top 100 all’inizio del 2020 e da allora ho sempre affermato: i datori di lavoro devono dare un’alta priorità ai loro obblighi sul posto di lavoro. L’incapacità di Crown di applicare premi pertinenti ad alcuni dei suoi dipendenti e di garantire che gli stipendi annuali soddisfacessero tutti i diritti minimi per le ore lavorate hanno portato a pagamenti insufficienti di lunga data del suo personale e a un conto di riparazione più elevato.

FWO ha aggiunto: “L’impegno esecutivo richiederà inoltre a Crown di scrivere a tutti i dipendenti sottopagati per informarli dell’inizio di esso, nonché di pubblicare avvisi sui giornali, sul suo sito Web e sulla sua pagina Facebook in merito alle contravvenzioni dell’azienda”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0