DraftKings e le azioni Flutter crollano durante l’aumento delle tasse sulle scommesse sportive dell’Illinois

DraftKings e le azioni Flutter crollano durante l'aumento delle tasse sulle scommesse sportive dell'Illinois

Le azioni delle principali società di scommesse sportive, tra cui DraftKings e Flutter, hanno registrato cali significativi in ​​seguito all’approvazione di un sostanziale aumento delle tasse sulle scommesse sportive in Illinois. Il bilancio fiscale 2025 dello stato, che inizierà il 1 luglio, introduce una nuova struttura fiscale graduale che quasi triplicherà le tasse su alcune scommesse sportive, causando un calo delle azioni di DraftKings fino al 14% durante le negoziazioni di martedì mentre Flutter, il proprietario di FanDuel, ha registrato un calo dell’8%.

Il nuovo piano fiscale introduce un sistema a più livelli in cui l’aliquota fiscale aumenta in base alle entrate lorde adeguate che un operatore di scommesse sportive guadagna nell’Illinois. Il livello più basso impone una tassa del 20%. sulle aziende con un volume inferiore a 30 milioni di dollari, in aumento rispetto alla precedente tariffa forfettaria del 15% in vigore dal 2021. Per gli operatori con ricavi superiori a 200 milioni di dollari, l’aliquota fiscale salirà al 40%rendendo l’aliquota fiscale sulle scommesse sportive dell’Illinois la seconda più alta della nazione, appena dietro l’aliquota del 51% di New York.

Storicamente, l’Illinois ha tassato le scommesse al dettaglio e quelle mobili con aliquote diverse. Il nuovo budget allinea queste tariffe ma le applica separatamente a ciascun ramo di scommesse delle società. Secondo l’American Gaming Association, le entrate lorde rettificate sono definite come il totale del denaro raccolto per le scommesse sportive meno le vincite pagate.

I principali operatori hanno avuto il maggiore impatto

Si prevede che il sistema fiscale progressivo avrà il maggiore impatto sui leader di mercato DraftKings e Flutter, che dominano entrambi il mercato delle scommesse dello stato. Di conseguenza, è probabile che queste società si trovino ad affrontare l’aliquota fiscale più elevata, pari al 40%. Le azioni di DraftKings hanno chiuso la giornata di negoziazione a 36,61 dollari, in calo del 10%, mentre le azioni di Flutter hanno chiuso a 188,33 dollari, in calo dell’8%. Anche le azioni di Penn Entertainment, che gestisce ESPNBet, sono scese del 6%. I rappresentanti delle aziende interessate non si sono ancora pronunciati sugli sviluppi.

Bernie McTernan, analista azionario di Needham & Co., ha osservato in una nota di ricerca che il nuovo piano fiscale progressivo è in qualche modo in linea con la precedente proposta del governatore dell’Illinois JB Pritzker di un’aliquota forfettaria del 35%, annunciata a febbraio. McTernan ha suggerito la nuova struttura potrebbe avvantaggiare operatori più piccoli come Rush Street Interactive e Penn Entertainment, secondo Sportico. “Nel lungo termine, la prospettiva di aliquote fiscali più elevate potrebbe diventare una preoccupazione significativa per gli investitori”, ha aggiunto.

Mentre i principali operatori hanno dovuto affrontare forti cali, altre società hanno registrato reazioni più moderate. Rush Street Interactive ha registrato un aumento dell’1% nel prezzo delle sue azioni, beneficiando di tasse inferiori sui casinò con il nuovo sistema. Nel frattempo, le azioni di MGM, influenzate dalla partnership con Entain per le scommesse mobili, sono scese del 2%.

Il settore delle scommesse aveva previsto aliquote fiscali più elevate, ma c’era anche la speranza che ciò avrebbe portato all’approvazione di maggiori opportunità di iGaming.giochi da casinò mobileche tende ad essere più redditizio per gli operatori rispetto alle scommesse sportive.

Le tasse e i costi di acquisizione dei clienti sono due fattori principali che gli analisti di Wall Street considerano quando valutano la salute finanziaria delle società di scommesse sportive. McTernan lo ha sottolineato DraftKings potrebbe dover pagare ulteriori 44 milioni di dollari in tasse per il resto del 2024 se le nuove tariffe entreranno in vigore come previsto il 1° luglio. L’attenzione si sposterà probabilmente su come aziende come DraftKings gestiranno questi maggiori costi.

Durante una riunione sugli utili all’inizio di maggio, Jason Robins, CEO di DraftKings hanno discusso le potenziali strategie per mitigare l’impatto di tasse più elevate, come la riduzione delle spese di marketing e delle promozioni per i clienti. “In definitiva, se il governo aumenta le tasse, il costo aggiuntivo dovrà essere assorbito dal consumatore”, ha affermato Robins.

Il significativo aumento delle tasse in Illinois rappresenta un cambiamento importante per gli operatori di scommesse sportive nello stato, ponendo nuove sfide e richiedendo aggiustamenti strategici mentre si muovono nel panorama normativo in evoluzione.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0