Dreams and Enjoy ha interrotto i piani per la fusione in Cile

merger

Dreams and Enjoy, le note società dell’America Latina, hanno rinunciato al progetto di fusione dopo lunghe trattative. Hanno accettato di porre fine al loro lavoro come un’unica azienda e ne hanno informato la Commissione per i mercati finanziari del Cile.

Arrendersi:

Il portavoce di The Dreams ha dichiarato: “Le parti hanno concordato di rescindere l’accordo di fusione in conformità con le sue clausole e di non proseguire con l’operazione”.

Enjoy ha concordato: “Le parti hanno concordato di non proseguire nell’aggregazione aziendale e, di comune accordo, hanno risolto l’Accordo di Fusione. Ad oggi non è possibile determinare gli effetti che le informazioni potranno avere sulle attività, passività o risultati di Enjoy. Il perfezionamento della fusione era subordinato al verificarsi di una serie di condizioni, l’ultima delle quali doveva essere soddisfatta entro il 13 luglio 2023”.

Enjoy ha una lunga storia nel continente. L’azienda esiste da 48 anni ed è finalmente giunto il momento per loro di brillare e diventare uno dei principali attori del mercato latinoamericano. Il prossimo obiettivo di Enjoy sarà lo sviluppo di un business online, in particolare uno già esistente in Brasile. Il prossimo passo è l’espansione del business online in Cile, e la società attende l’approvazione delle autorità per iniziare a lavorare su quel progetto.

Problemi nel settore:

L’industria dei casinò cileni è stata attentamente esaminata negli ultimi tempi, che è uno dei motivi per cui le società si sono divise. Anche l’inchiesta è stata aperta dalla Procura economica nazionale. È legato ai processi di offerta nel settore dei casinò cileni e tra le parti perquisite c’era Henry Comber, il presidente di Enjoy. Il suo telefono, computer e tutti gli altri dispositivi elettronici sono stati presi per dimostrare la presunta coercizione e il coordinamento di Enjoy durante la procedura di gara nel casinò.

Dreams avrebbe dovuto essere uno dei principali azionisti della società condivisa. Possederebbero il 64% della società, il 58% delle licenze di casinò cileni terrestri e il 76% dei casinò online in Cile che hanno la licenza GGR dal 2019.

La fusione che causerebbe i problemi:

L’autorità garante della concorrenza in Cile ha causato alcuni problemi alle aziende. Erano preoccupati che queste due società, se unite, avrebbero assunto il pieno controllo dei casinò municipali nel paese, cosa che hanno detto a The Fiscalía Nacional Económica (FNE). Inoltre, volevano prendere in carico il casinò Enjoy Santiago, il che potrebbe ridurre la proprietà del mercato da parte dell’azienda.

Nel giugno dello scorso anno, la FNE ha voluto indagare sulle conseguenze della fusione sull’intero mercato, compresi i consumatori e altri operatori di casinò, ed è allora che la fusione è stata sospesa.

Dreams e Enjoy hanno cercato di difendere la loro decisione di fondersi lo scorso novembre, ed è stato deciso di fondersi nel gennaio 2022. Tuttavia, da allora, non ci sono stati progressi evidenti in merito e hanno deciso di rinunciare definitivamente.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0