Encore I dipendenti del porto di Boston votano per approvare lo sciopero

Encore I dipendenti del porto di Boston votano per approvare lo sciopero

Il 21 giugno, i 1.400 dipendenti dell’ospitalità di Encore Boston Harbor, tra cui governanti, camerieri, cuochi, autisti e assistenti di sala, hanno votato ufficialmente con 963 voti favorevoli e 13 contrari per approvare uno sciopero, che inizierà il 1° luglio se i sindacati che rappresentano i suddetti dipendenti , UNITE HERE Local 26 e Teamsters Local 25, non possono concludere un nuovo accordo che andrà a vantaggio dei lavoratori con i funzionari del casinò.

Inoltre, le votazioni si sono svolte presso la sede centrale di Teamsters Local 25 a Charlestown tra le 7:00 e le 20:30

Motivi dello sciopero:

Il motivo principale dello sciopero è la lotta dei dipendenti per un nuovo contratto, che garantisca loro aumenti salariali e benefici presso la proprietà Everett, che li renderebbe uguali agli altri lavoratori alberghieri sindacalizzati della città. A questo proposito, il presidente di UNITE HERE Local 26, Carlos Aramayo, ha dichiarato: “Le richieste dei sindacati sono molto modeste. Stiamo cercando di avere gli stessi salari, benefici e regole di lavoro che esistono in altri datori di lavoro nel settore dell’ospitalità nell’area di Greater Boston, che si tratti del Ritz Carlton o del Courtyard Marriott della North Station. Non cerchiamo niente di più di quello che guadagnano altre persone che fanno questo tipo di lavoro in questa zona e in questa regione”.

“Dato lo stato del mondo, abbiamo concordato un contratto breve con generosi benefici sanitari ma senza il piano pensionistico e i benefici legali, educativi, formativi e abitativi disponibili per altri lavoratori alberghieri del sindacato”, hanno detto i funzionari sindacali. Tuttavia, hanno in programma di avviare nuovi negoziati dopo due anni.

Per quanto riguarda il contratto precedente, è stato risolto durante il COVID-19, che ha messo a dura prova il settore dell’ospitalità e ha chiuso l’Encore per quattro mesi. Tuttavia, è già scaduto nell’aprile di quest’anno e commentando questo, il capo di UNITE HERE Local 26 ha dichiarato: “Il sindacato sta negoziando un secondo contratto da febbraio”.

Questo possibile sciopero imminente sarebbe il più grande sciopero dei lavoratori dell’ospitalità di Boston dallo sciopero Marriott del 2018 e durerà “24 ore al giorno, sette giorni alla settimana”, hanno affermato i sindacati. Inoltre, UNITE HERE Local 26 ha aggiunto che “i conducenti delle consegne con i Teamster si sono impegnati a non oltrepassare alcun picchetto per consegnare liquori, cibo o altri articoli essenziali al casinò”.

Il casinò-resort negozia con i sindacati in buona fede:

Commentando le trattative in corso con i lavoratori e l’imminente sciopero, il portavoce di Wynn Resorts Michael Weaver ha dichiarato in una dichiarazione: “Encore ha negoziato attivamente in buona fede con entrambi i sindacati dall’inizio di marzo, con l’obiettivo di fornire ai nostri dipendenti salari competitivi, benefici e un ambiente di lavoro che riflette i nostri elevati standard e l’esperienza che ci sforziamo di creare.

“Mentre siamo delusi dal fatto che il sindacato si stia invece muovendo per indire un voto di sciopero, abbiamo indicato al sindacato che rimaniamo pronti a continuare le nostre discussioni”.

Tuttavia, poco prima dell’approvazione ufficiale dello sciopero, durante una telefonata con BostonHerald, Aramayo ha dichiarato: “Sono fiducioso che i lavoratori di Encore approverebbero l’autorizzazione allo sciopero. Nessuno vuole scioperare. Ma le persone sono pronte e disposte a farlo se è quello che ci vorrà per portare questa azienda al traguardo qui e fargli guadagnare gli stessi salari e benefici dei loro fratelli in tutto il mercato.

Esperienza nell’organizzazione di scioperi legati all’ospitalità:

UNITE HERE Local 26 ha già organizzato scioperi legati all’ospitalità. Per esempio:

  • Sciopero di 46 giorni fuori dagli hotel Marriott nel 2018;
  • Sciopero di 79 giorni al Battery Wharf Hotel nel 2019.

Inoltre, i dipendenti del Bally’s Twin River Casino nel Rhode Island hanno votato per approvare uno sciopero che doveva svolgersi nel giugno 2022, ma è stato annullato dopo che è stato raggiunto un accordo provvisorio con la direzione.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0