Gli azionisti accusano Aisworth di diminuire il prezzo delle azioni

Gli azionisti accusano Aisworth di diminuire il prezzo delle azioni

Ainsworth Game Technology, uno dei principali fornitori di slot sul mercato, avrebbe diminuito il valore delle sue azioni, come sostiene l’azionista americano della società. Secondo l’azionista, la società ha avviato dal nulla un processo di revisione strategica, che ha influenzato il prezzo delle sue azioni.

Il fornitore sta pensando di privatizzarsi e ha invitato Macquarie ad aiutarlo ad aumentare il valore per tutti gli azionisti. I risultati della revisione dovrebbero essere pubblicati tra qualche mese.

Due lati della storia:

Secondo il rapporto annuale, il CEO Harald Neumann ha escluso la quotazione del titolo negli Stati Uniti. Ma non tutti gli azionisti sono contenti di questo risultato: alcuni di loro pensano che l’obiettivo principale dell’intero processo sia vendere le azioni a Novomatic, che è già uno dei principali azionisti. Il fatto che Neumann abbia lavorato per Novomatic è solo la ciliegina sulla torta quando si tratta di affermazioni del genere.

Uno degli azionisti, David Kanen, ha dichiarato: “Credo che il nostro CEO abbia parlato di ribasso delle azioni. Limitandosi a rimanere nell’oscurità, esclusivamente sulla borsa australiana… perdono un pubblico molto più vasto. Rimanere nell’oscurità si traduce in volumi bassi, valutazioni inferiori, mancanza di informazioni sui prezzi e nessuna copertura della ricerca negli Stati Uniti”.

D’altro canto Neumann ritiene che la quotazione negli Stati Uniti non aiuterà molto ad aumentare il prezzo e che i costi arriveranno fino a 10 milioni di dollari. Il 29 febbraio David Kingston di K Capital, un altro azionista, ha suggerito questo, e Neumann ha risposto: “Non sei il primo che mi dice [listing on a US exchange] sarebbe molto meglio, dato che abbiamo indagato su questo aspetto con diverse aziende, e semplicemente non è così.”

Alcuni azionisti, però, non credono che i costi della quotazione siano così elevati. Kanen sostiene che la quotazione negli Stati Uniti costerebbe in totale circa 1,3 milioni di dollari (1,96 milioni di dollari). Ha detto: “È stato un totale falso da parte sua dire 7 dollari [million] a 10 milioni di dollari. Sono un azionista paziente da circa tre anni. Harald sa che gli Stati Uniti sono un mercato più liquido con più investitori che potrebbero potenzialmente acquistare le azioni”.

Aumento delle quote e previsioni dei ricavi:

Tuttavia, Simon Mawhinney di Allan Gray è d’accordo con Harald e sostiene che i doppi elenchi sarebbero molto costosi e che i risultati non sarebbero soddisfacenti.

Nel 2023, le azioni di Ainsworth sono aumentate del 13%. A questo punto è probabile che il gigante industriale australiano Novomatic aumenti il ​​suo numero di azioni. Attualmente la società possiede oltre il 50% delle azioni. Neumann sostiene che le voci sono false. Kanen non è d’accordo e vuole votare contro un amministratore delegato per evitare che le azioni diminuiscano ulteriormente. Pensa anche che Ainsworth valga più di quanto gli azionisti si aspettano poiché i giochi Raptor Cabinet, Sao Bao Panda e Sao Bao Dragons possono generare entrate significative. Si stima che la società genererà ricavi per 425 milioni di dollari e che l’EBITDA rettificato aumenterà fino a 118 milioni di dollari entro la fine dell’anno.

Come riporta l’Australian Financial Review (AFR), una fonte anonima ha rivelato che ci sono più società che fanno offerte: Oaktree, American Gaming Systems, Zitro Games e Merkur Group.

Venerdì le azioni valevano 1,21 dollari e la società non ha voluto commentare le affermazioni.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0