Gli scommettitori della Carolina del Nord inviano minacce agli atleti universitari

Gli scommettitori della Carolina del Nord inviano minacce agli atleti universitari

Le scommesse sportive sono diventate legali nella Carolina del Nord l’11 marzo 2023 e i clienti sembrano esserne piuttosto entusiasti, forse anche eccessivamente entusiasti. Il primo giorno in cui sono state disponibili le scommesse, sono stati scommessi quasi 29 milioni di dollari, mentre i giocatori hanno speso quasi 200 milioni di dollari durante la prima settimana.

Problemi per gli atleti universitari:

NC State, UNC e Duke hanno partecipato a March Madness, quindi i clienti hanno potuto non solo divertirsi guardando le loro squadre preferite, ma anche scommettere sugli attesissimi incontri.

Tuttavia, gli atleti universitari stanno attraversando vari problemi, dal momento che l’avvento delle scommesse sportive ha visto i fan essere più coinvolti nelle partite che mai. Da quando sono state lanciate le scommesse, i giocatori hanno iniziato a ricevere messaggi preoccupanti relativi alle loro prestazioni di gioco.

Armando Bacot, giocatore di basket dell’UNC, ha dichiarato: “Pensavo di aver giocato un’ultima partita abbastanza buona, ma ho guardato i miei DM e ho ricevuto più di 100 messaggi che mi dicevano che faccio schifo e cose del genere perché non ho ricevuto abbastanza rimbalzi”.

È uno dei migliori giocatori in campo, con un record di 2.000 punti e 1.000 rimbalzi. Ma sembra che nessuna delle due cose abbia alcun significato, visto che i giocatori si arrabbiano se la squadra perde solo l’ultima partita e Bacot diventa un bersaglio.

Secondo il regolamento, gli scommettitori possono piazzare le loro scommesse su varie statistiche del gioco, incluso il numero di punti o rimbalzi ottenuti dal giocatore durante la partita.

Bacot ha aggiunto che capisce i giocatori. Ha detto: “Penso che sia un po’ fuori controllo, ma allo stesso tempo… ne capisco il senso. Scommetti un sacco di soldi su qualcosa, e sei a un passo, e qualcuno rovina tutto.

Tra i bookmaker utilizzati dai giocatori per piazzare le loro scommesse ci sono quelli più popolari in tutto il paese, come FanDuel, Draft Kings o Fanatics. Gli utenti di queste app conoscono i rischi di scommettere su giochi e statistiche specifiche.

Sostenitori e oppositori delle scommesse prop:

Secondo Fox 8, Bryce Lennon, uno degli scommettitori, ha detto: “Aumenta sicuramente il tuo livello di stress. Non sono d’accordo con le minacce o tutte quelle cose che succedono perché succedono, ma non sono nemmeno d’accordo con il divieto di oggetti di scena del giocatore o di fare qualcosa del genere.

I suoi preferiti sono gli sport universitari, tuttavia, anche se non supporta le minacce o i messaggi ai giocatori, afferma di comprendere gli scommettitori che scaricano la loro tensione sui giocatori che hanno incasinato il gioco.

D’altra parte, Charles Baker, presidente della NCAA, vuole vietare le prop bet e renderle illegali nella Carolina del Nord. Ha rilasciato una dichiarazione, affermando: “I problemi delle scommesse sportive sono in aumento in tutto il paese con le scommesse di prop che continuano a minacciare l’integrità delle competizioni e portando a molestie gli studenti-atleti e gli atleti professionisti”.

Baker ha confrontato le leggi della Carolina del Nord con quelle di altri stati, sottolineando che alcuni di loro, come Oregon, Colorado e Arizona, hanno già vietato le scommesse prop universitarie.

Tuttavia, la maggior parte degli scommettitori sono contrari. Leslie Mitchell, un’altra cliente, ha commentato: “Ci sono alcune persone che diventano piuttosto intense, io non lo sono così tanto.”

Secondo Mitchell, le prop bet non sono altro che un modo divertente per partecipare.

Ha detto: “La mia cosa preferita per il basket universitario è sperare che un certo giocatore faccia così tanti tre perché è così improbabile che accada, quindi vinci una somma piuttosto significativa.”

Gli scommettitori nella Carolina del Nord sono molto entusiasti dell’opportunità di piazzare le loro scommesse, soprattutto se si considera che la legalizzazione è arrivata giusto in tempo per March Madness e la stagione del baseball.

Ma le minacce non arrivano solo in North Carolina, e non solo ai giocatori. Durante la stagione precedente, JB Bickerstaff, allenatore dei Cleveland Cavaliers della NBA, aveva riferito di aver ricevuto minacce anche da parte di giocatori d’azzardo. Bickerstaff, allenatore della squadra dell’Ohio dal 2020, ha denunciato le minacce alla Lega.

Secondo l’Associated Press, ha detto: “Hanno preso il mio numero di telefono e mi mandavano messaggi assurdi su dove vivo, sui miei figli e tutta quella roba. Quindi è un gioco pericoloso e una linea sottile su cui stiamo sicuramente camminando”.

L’allenatore ha detto che il giocatore era stato trovato, ma che in quel momento non erano state mosse accuse.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0