House Pass ha modificato la legislazione sui casinò online del Maryland

House Pass ha modificato la legislazione sui casinò online del Maryland

La fattura del casinò online, HB 1319, redatta dalla deputata del Maryland Vanessa Atterbeary, è stata ufficialmente approvata dalla Camera dei Rappresentanti ed è in viaggio verso il Senato per l’approvazione.

Voto non unanime:

Il 16 marzo il Casa votato 92-43 a favore del passaggio Fattura del casinò online del Maryland. Per l’adozione dell’emendamento costituzionale erano necessari i tre quinti dei voti.

La legislazione ufficialmente passato Appena 2 giorni prima del termine transitorio per l’uscita della legislazione dalla sua camera iniziale. A questo proposito il Del. Nino Mangione ha commentato: “Visto che saremo qui di sabato, tanto vale parlare di qualcosa di divertente come il gioco d’azzardo”.

Adesso tocca a Senato decidere se approvare o meno la legislazione. Tuttavia, la scadenza per questo è 8 aprile, che è la data prevista per la chiusura dell’assemblea generale. Inoltre, se la legislazione passerà, si attenderà la decisione finale riguardante la legalizzazione ufficiale dei giochi da casinò online Elettori del Maryland In novembre 2024.

In una nota correlata, a Piano di bilancio da 1,3 miliardi di dollari che dipende dalle entrate fiscali derivanti dal gioco d’azzardo online legalizzato per finanziare le future spese di trasporto e istruzione è stato svelato dai leader della Camera il 15 marzo.

I problemi:

Inoltre, ci sono molte opinioni che suggeriscono che il Maryland abbia una forte possibilità di approvare la legislazione sui casinò online durante questo anno in corso. Oltre a detto stato, il Maine è l’unico altro stato che sta ancora valutando la possibilità di legalizzare i giochi da casinò online. Con la stagione legislativa ufficialmente iniziata, si prevedeva che alcuni stati, tra cui New York e Illinois, avrebbero legalizzato ufficialmente.

Tuttavia, sono sorti problemi in passato e anche adesso quando si tratta di approvare una legislazione che coinvolga il gioco online. I problemi sono principalmente la mancanza di educazione delle parti interessate e dei legislatori riguardo al significato esatto del “gioco d’azzardo online” e la convinzione che i giocatori regionali pensino che non ne vedranno i benefici.

Sebbene sia stata adottata ufficialmente alla Camera, la legislazione è stata sottoposta a un processo di a pletora di emendamenti. In questo senso, l’industria considererà molti di essi come negativi, il che significa inoltre che cercherà di fare pressione contro gli emendamenti mentre la legislazione passa al Senato.

Tre livelli di licenza:

Prima che il disegno di legge arrivasse in terza lettura il 16 marzo, Atteggiatore ha aggiunto ufficialmente una modifica che aumenterebbe il numero totale di licenze disponibili. La modifica ha inoltre vietato l’utilizzo delle carte di credito per finanziare i conti e ha aggiunto ufficialmente istruzioni su inclusione, equità e diversità.

Quando si tratta di giochi elettronicila normativa prevede a Aliquota fiscale minima del 55%.. Inoltre, le aliquote fiscali in 7 giurisdizioni vanno dal 18% al 57%. Quanto a giochi con croupier dal vivol’aliquota fiscale per questi sarebbe 20%.

Per un Licenza di 5 annigli operatori dovrebbero pagare a quota iniziale di $ 1 milionementre il rinnovo di tale licenza sarebbe pari all’1% del reddito medio annuo dei 3 anni precedenti.

Il reddito derivante dall’imposta verrebbe accantonato per il Progetto per il futuro del Maryland. Inoltre, ciò comporta l’invio di denaro alle contee che hanno piccole imprese di proprietà di donne, minoranze e imprese, oltre agli ippodromi e ai casinò fisici. Inoltre, l’1% delle tasse generate verrebbe destinato a programmi per il gioco d’azzardo responsabile e problematico.

Inoltre la normativa stabilisce 3 livelli di licenza, con gli alleati dell’“equità sociale” che svolgono un ruolo cruciale nella struttura. Per quanto riguarda nello specifico i “partner richiedenti equità sociale”, essi rappresentano individui o gruppi di individui che attualmente vivono o hanno vissuto in una “area economicamente svantaggiata” per un minimo di 5 degli ultimi dieci anni.

Inoltre, queste persone devono frequentare o aver frequentato in precedenza una scuola pubblica in una regione svantaggiata per un minimo di 5 anni. Un altro requisito è che devono aver terminato un minimo di 2 anni in un college quadriennale nel Maryland, dove almeno il 40% degli studenti ha un patrimonio netto personale inferiore a uno standard che sarà determinato dalla commissione della lotteria, che sarà la responsabile. regolatore o hanno avuto diritto ai Pell Grants.

Requisiti per richiedere la licenza:

IL 6 casinò esistenti nello stato può presentare domanda per licenze di gioco d’azzardo online, ma deve essere di proprietà di almeno 5%indirettamente o direttamente secondo quanto previsto dalla normativa, dai predetti alleato per l’equità sociale. Poi ci sono casi in cui un casinò può ricevere un E 3a licenza se l’alleato dell’equità sociale possiede un minimo di Il 33% del casinòsecondo la fonte.

Oltre a Urban One, una società di media di proprietà nera, 7Classe BSono disponibili licenze per 2 sale bingo già autorizzate per le scommesse sportive online e per 4 OTB.

Alla fine, attraverso una procedura di gara competitiva, saranno ufficialmente disponibili un minimo di 5 e un massimo di diciotto licenze di gioco d’azzardo online autonome. Inoltre, nella prima tornata di offerte, il richiedente di equità sociale farà un’offerta.

Nel 2020, quando i legislatori hanno ufficialmente legalizzato le scommesse sportive online, i regolatori hanno implementato le istruzioni più severe per la partecipazione delle minoranze negli Stati Uniti. Il motivo per cui il processo di regolamentazione è stato lento è questo. Ci sono voluti 2 anni affinché gli operatori soddisfacessero gli standard e la lotteria mettesse in atto le regole. Tutto ciò ha reso il Maryland uno degli stati più lenti degli Stati Uniti nel passaggio dallo stato legale a quello online.

Oltre al Maryland, solo Porto Rico e Arkansas hanno impiegato più tempo, poiché il regolatore medio impiega un minimo di 6 mesi per portare online un nuovo mercato.

5 emendamenti aggiuntivi:

Il 16 marzo, 5 emendamenti aggiuntivi sono stati forniti, ma solo 1 è stato emanato. Quelli che hanno fallito sono stati, secondo PlayUSA:

  • Del. Brian Chisholm ha proposto di limitare le scommesse a $ 5 e un totale di $ 100 per un periodo di oltre 24 ore. Tuttavia, è stato respinto con un voto di 34-93
  • Del. Nicholaus Kipke voleva che fosse richiesta l’identificazione a 2 fattori durante la creazione di un account. Anche questo è stato respinto con un voto di 37-91
  • Del. Kathy Szeliga ha proposto che gli utenti verifichino fisicamente la propria identità quando creano un account di casinò online. La proposta è stata respinta con un voto di 35-95
  • Del. Ryan Nawrocki ha chiesto che anche i depositi per i giochi su Internet vengano effettuati fisicamente. Anche questo è stato respinto con un voto di 35-95

Non importa cosa la legislazione sui casinò online includa o porti in termini di vantaggi, alcuni restano contrari. A questo proposito, la settimana scorsa, secondo WJZ News, i legislatori repubblicani e i sindacati dei lavoratori dei casinò si sono riuniti per opporsi a causa del timore di perdite di posti di lavoro.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0