I lavoratori dei casinò di Detroit di tre casinò approvano lo sciopero

detroit

I lavoratori dei casinò di Detroit continuano a cercare di migliorare le condizioni di lavoro e il prossimo passo è lo sciopero. Il Detroit Casino Council (DCC) ha confermato che i membri del sindacato hanno votato a favore dello sciopero se si rivelerà necessario.

Lo sciopero fu approvato a stragrande maggioranza:

Il 99% dei lavoratori dei tre casinò di Detroit ha approvato lo sciopero dopo le trattative relative all’aumento salariale presso MGM Grand Detroit, Greektown’s Hollywood e MotorCity.

Secondo la DCC, gli scioperi inizieranno con la scadenza dei contratti, nella prima metà di ottobre.

Durante la pandemia di COVID-19, i lavoratori hanno accettato di firmare nuovi contratti triennali con aumenti salariali minimi poiché i proprietari dei casinò erano in difficoltà a causa della situazione attuale e i dipendenti volevano aiutare. La situazione però è cambiata negli ultimi tre anni. Le misure sono state revocate e il gioco online è stato legalizzato, quindi le società hanno facilmente superato i ricavi che ottenevano prima della pandemia. I lavoratori lo hanno riconosciuto e hanno iniziato a discutere degli aumenti salariali alla fine di settembre.

Il consiglio ha commentato questo: “I lavoratori dei casinò di Detroit vengono lasciati indietro. I lavoratori sperano di ottenere guadagni contrattuali che riporterebbero i posti di lavoro nei casinò di Detroit in linea con gli standard di buon lavoro che furono promessi ai lavoratori del settore alberghiero quando gli elettori approvarono la legalizzazione dei giochi da casinò nel 1996, e il Consiglio Comunale successivamente autorizzò i tre casinò”.

Come riporta tra gli altri il Detroit News, i punti in discussione sono i piani pensionistici e la protezione dalle nuove tecnologie.

Entrate elevate seguite da aspettative:

Nell’agosto 2023, i casinò di Detroit hanno guadagnato in totale 104,9 milioni di dollari. Nel 2022, le entrate derivanti dai giochi hanno superato il record: 2,27 miliardi di dollari. A giudicare dalle entrate dei primi mesi, quest’anno verrà raggiunto un altro record.

Il comitato di negoziazione dei lavoratori del Detroit Casino Council è composto da cinque sindacati dei casinò di Detroit: UNITE HERE Local 24, UAW, Teamsters Local 1038, Operating Engineers Local 324 e Michigan Regional Council of Carpenters.

Nia Winston, presidente di UNITE HERE Local 24, ha commentato: “I lavoratori sono stufi di un’economia in frantumi: i costi continuano a salire, ma quando i profitti sono tornati all’industria dei giochi, non sono finiti nelle tasche dei lavoratori. Proprio come i lavoratori dell’auto, lo staff della Blue Cross Blue Shield, i lavoratori dell’UPS, gli scrittori e i lavoratori degli hotel, i lavoratori dei casinò di Detroit stanno considerando tutte le opzioni disponibili per assicurarsi che un lavoro in un casinò di Detroit sia sufficiente per crescere una famiglia. Ci aspettiamo che i casinò tengano conto delle nostre preoccupazioni per evitare uno sciopero”.

Un presidente della UAW Local 7777, Terri Sykes, ritiene che la ragione principale dello sciopero sia l’impegno durante la pandemia e il consumo di tempo ed energie per l’azienda, ma senza un compenso adeguato.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0