Il caso West Flagler contro Seminole Tribe ha avuto una nuova svolta

florida

Bonita Springs Poker Room e Magic City Casino con sede a Miami, West Flagler Associates, non sono d’accordo con la decisione presa dai funzionari in un caso di scommesse sportive in Florida, che li ha portati a chiedere una riudienza presso la Corte d’Appello del Circuito DC.

Verso la Corte Suprema:

L’appello ha fatto seguito alla decisione della giuria di tre giudici stabilita nel giugno di quest’anno, che ha deciso di andare contro la società e ripristinare il patto di gioco dal 2021, concedendo l’accesso esclusivo al settore delle scommesse sportive online nello stato a Seminole Tribe.

Non molto tempo dopo, West Flagler ha presentato una petizione, in cui la società ha scritto: “L’opinione è errata e creerà confusione, e quindi è giustificata una nuova udienza”.

Tuttavia, un avvocato di gioco d’azzardo sportivo del sud della Florida, Daniel Wallach, non è ottimista sull’esito delle prove. Ma non pensa che l’azienda si arrenderà. Al contrario, è sicuro che il caso dovrà concludersi presso la Corte Suprema degli Stati Uniti poiché esiste un disaccordo tra i tribunali inferiori e la zona grigia della legge che non può essere facilmente risolto nelle istanze inferiori.

La preoccupazione principale è il cosiddetto modello “hub and spoke” di Seminole che la tribù utilizza nella sua attività di scommesse sportive online. I giocatori potranno essere presenti ovunque nello stato, a prescindere da dove si trovi il tribal land, mentre i server per l’accettazione delle scommesse devono essere basati sul tribal land in quanto l’Indian Gaming Regulatory Act (IGRA) consente il gioco tribale solo su terre di proprietà delle tribù.

Wallach afferma che si tratta di una questione federale di grande importanza, il che rende l’intero processo molto più complicato di quanto sarebbe normalmente.

Opinioni e diritti di Seminoles:

Tuttavia, secondo Wallach, i Seminoles hanno il diritto di lanciare le loro scommesse sportive quando vogliono, senza ostacoli. Ha detto: “La sospensione del mandato non è l’equivalente di un’ingiunzione. È solo che la maggior parte delle parti non sta davvero cercando di offendere la corte saltando la pistola mentre il potenziale per ulteriori procedimenti è ancora possibile.

Tutto questo è accaduto subito dopo che le scommesse sportive in Florida sono diventate legali. La causa ha sospeso la legalizzazione, ma a giugno è stata nuovamente legalizzata. Da allora i Seminoles non hanno voluto fare alcuna mossa, mostrando il loro rispetto per la corte.

I Seminoles hanno commentato il processo nella dichiarazione, affermando che i giudici hanno approvato la decisione del Dipartimento degli interni degli Stati Uniti di concedere il controllo degli affari alla tribù.

Tuttavia, se la tribù vuole procedere, un’altra giuria dovrà approvarlo, cosa che Wallach non crede accadrà.
Secondo la fonte, la tribù non ha voluto commentare ulteriormente il corso degli eventi.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0