Il CEO di TABCORP si dimette dopo commenti presumibilmente offensivi

Il CEO di TABCORP si dimette dopo commenti presumibilmente offensivi

Secondo l’Australian Financial Review, Adam Rytenskild, amministratore delegato di TABCORP, si è dimesso dall’azienda, in seguito all’avvio di un’indagine da parte del consiglio di amministrazione sull’eventuale utilizzo di un linguaggio offensivo e inappropriato sul posto di lavoro.

Accuse come motivo di dimissioni:

Secondo quanto riferito, le improvvise dimissioni di Rytenskild dall’azienda sono avvenute dopo di lui scoperto riguardo a affermazioni. Tuttavia, secondo lui, lui non ricorda dicendo tali commenti. A riguardo ha commentato: “Non è un linguaggio che userei abitualmente, ma ho purtroppo accettato di dimettermi. Tabcorp rappresenta una parte importante della mia vita da molti anni e credo nel percorso intrapreso dall’azienda.”

Bruce Akhurstl’attuale presidente dell’azienda, diventerà amministratore delegato ad interim finché non verrà trovato il sostituto. Marziana Partners è stato incaricato di trovare un nuovo amministratore delegato permanente.

Commentando le dimissioni di Rytenskild dall’azienda, Akhurst ha commentato secondo l’Australian Financial Review: “Il consiglio si rammarica che il rapporto di lavoro del signor Rytenskild sia terminato in questo modo e riconosce il suo impegno per la crescita di Tabcorp per oltre due decenni, compresi gli ultimi due anni come MD & CEO e il suo contributo alla trasformazione dell’azienda.”

Secondo fonti a conoscenza dell’inchiesta, a cui non era permesso parlare pubblicamente della questione, il consiglio avrebbe ricevuto la denuncia e avrebbe assunto uno studio legale esterno per valutare le accuse. Inoltre, il rimostranza è stato depositato nel ultime due settimane.

Di conseguenza, Rytenskild sarà privato di qualsiasi incentivo, che potrebbe valere tra i 5 e i 10 milioni di dollari. Inoltre, TABCORP ha rifiutato di fornire un commento sulle affermazioni.

Le dimissioni di Rytenskild non avranno alcun impatto sulla strategia dell’azienda:

Secondo quanto riferito, la partenza di Rytenskild avrà nessun impatto sul strategia Di TABCORP. Parlando di questo, Akhurst ha commentato: “Abbiamo la profondità e la capacità di tutto l’esecutivo e del gruppo dirigente senior per continuare la nostra trasformazione”.

Inoltre, la partenza è avvenuta meno di un mese dopo che la società ha rivelato di aver subito un perdita di entrate Di $ 637 milioni per il periodo di 6 mesi terminato il 31 dicembre. Tuttavia, tale perdita è stata pesantemente influenzata da una riduzione di 732 milioni di dollari del valore della liquidità sull’aliquota fiscale pagata in South Australia e New South Wales.

Gli utili sono scesi del 5% a 1,2 miliardi di dollari e gli utili del gruppo sono diminuiti del 14% a 170 milioni di dollari, numeri che indicano problemi più ampi che affliggono il mercato delle scommesse.

Il 14 marzo, azioni dell’azienda ha chiuso alle 76 centesimiUN diminuire Di 2,6%.

Risultati durante la sua permanenza presso TABCORP:

Per quanto riguarda la lunga storia di Rytenskild con TABCORP, essa risale al 2010, quando divenne ufficialmente amministratore delegato dell’azienda. Inoltre, ha continuato a ricoprire il ruolo di amministratore delegato nel 2022, quando l’azienda ha trasformato la sua attività di lotterie in un’attività separata.

Quando ha assunto il ruolo di CEO, il suo obiettivo principale era quello di rinnovamento IL offerta di prodotti E cultura dell’azienda, secondo un’intervista con l’Australian Financial Review. A questo proposito ha commentato secondo l’Australian Financial Review: “Francamente è un po’ colloquiale, ma per me è vero. Ho davvero una politica “niente teste di cazzo”. Penso che sia importante.

Oltre al suo obiettivo sopra menzionato, ha anche provato a convertire TABCORP da un’operazione di scommesse al dettaglio in un allibratore digitale. Sebbene l’azienda abbia il monopolio sui bookmaker nel Victoria, nel Queensland e nel Nuovo Galles del Sud, ha visto la perdita di una notevole quota di mercato a favore dei bookmaker globali che coinvolgono Entain e Sportsbet, che sono riusciti ad attirare clienti più giovani che piazzano scommesse tramite applicazioni mobili.

Per quanto riguarda i notevoli risultati ottenuti durante la sua permanenza presso l’azienda, Rytenskild è riuscito a persuadere i governi del Queensland e del Victoria a consentire a TABCORP di pagare la somma identica somma di imposta come i suoi concorrenti online. Ciò era importante perché in precedenza l’azienda operava secondo un diverso accordo per quanto riguarda i suoi diritti esclusivi.

Ma non è tutto, perché nel 2023 è riuscito a ottenere a estensione di due decadi di quello dell’azienda Licenza vittoriana per scommesse nei pub E scommesse al dettaglio. Tale estensione valeva 860 milioni di dollari.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0