Il governo di Capo Verde annullerà la concessione della leggenda di Macao

Il governo di Capo Verde annullerà la concessione della leggenda di Macao

Dopo il recente annuncio dell’uscita del Macau Legend Development Group con sede a Macao entro il 2025, scegliendo di concentrarsi maggiormente sullo sviluppo di operazioni non di gioco per ridurre la sua dipendenza dai giochi, il governo di Capo Verde annullerà la concessione per il progetto di sviluppo di hotel-casinò a Praia, la capitale di Capo Verde, secondo una dichiarazione del Primo Ministro del paese.

La decisione fa seguito alle indicazioni secondo cui l’investitore non sarà in grado di portare a termine il progetto già avviato:

Parlando della questione, Ulisse Correia e Silva a Praia, secondo Lusa, ha commentato, secondo Asia Gaming Brief: “Dobbiamo prima revocare la concessione. Questa è una concessione per l’esplorazione e gli investimenti. Già da tempo c’erano segnali che ci sarebbero stati problemi da parte degli investitori, nella loro capacità di portare a termine il progetto.”

Tuttavia, durante un’intervista con la televisione TVB di Hong Kong, durante una trasmissione il 4 ottobre, Li Chu Kwan, Presidente e CEO di Macau Legend Developmentha rivelato che la società prevede di chiudere le operazioni in Cambogia e Capo Verde entro il 2025. Inoltre, ha anche rivelato che il focus futuro dell’azienda sarà il Gli affari di massa di Macao. Tuttavia, al fine di migliorare la propria attrattiva turistica, l’azienda è attualmente nel nel mezzo di trattative con le aziende di yacht della Greater Bay Areacon l’obiettivo di attirare un numero aggiuntivo di turisti a visitare la loro struttura utilizzando gli yacht.

Relativamente, il Primo Ministro di Capo Verdeha affermato, pur non partecipando all’apertura ufficiale del nuovo anno accademico dell’Università di Capo Verde (UniCV): “Ora procederemo con gli aspetti legali per revocare la concessione e poi decidere cosa fare con questo investimento, che non può resta così com’è”.

Organizzazione azionaria e problemi finanziari come ragioni principali della decisione di abbandonare il progetto:

In una raccolta con le informazioni del Primo Ministro di Capo Verde, la già citata Macau Legend, di cui è co-presidente David Chowelencato organizzazione azionaria e problemi finanziari come le ragioni principali della sua decisione di ritirarsi dal progetto, un tempo molto atteso. In relazione a ciò, Li ha rivelato che la società ora intende farlo aggiornare le sue strutture non di gioco all’interno del Fisherman Wharf di Macaocoinvolgendo strutture termali e club.

Allo stesso modo, secondo Ulisses Correia e Silva: “Il governo ora riprenderà il terreno concesso in concessione e creerà le condizioni affinché nuovi progetti emergano nella zona”.

Secondo la legge sui giochi d’azzardo, 5 zone di gioco permanenti sono definiti nelle isole di Boa Vista, Santiago, Maio, Sal e São Vicente. In relazione a ciò, Capo Verde lo ha fatto finora confermate 2 concessioni, uno per l’isola di Sal e l’altro per Macau Legend. Al momento, la città menzionata ha un solo casinò operativo, ovvero il Casinò Reale di Santa MariaSal, che è stato inaugurato ufficialmente nel 2016, dopo essere stato finanziato con quasi 5 milioni di euro.

Storia del progetto pianificato:

Nel corso del 2015, David Chow ufficialmente firmato un contratto con il governo di Capo Verde per costruire una struttura in cui sarà ubicata Isola di Santa Maria a Gamboacon la cerimonia inaugurale avvenuta nel 2016. L’intero progetto comprendeva la più grande struttura turistica di quel periodo e il finanziamento complessivo previsto era 250 milioni di euro, che rappresenta circa il 15% del prodotto interno lordo (PIL) di Capo Verde. Il layout del progetto previsto prevedeva lo sviluppo di un resort turistico di 152.700 metri quadrati, un boutique hotel-casinò con 250 camere (già costruito, ma che resterà chiuso), una piscina, diversi bar e ristoranti e un porto turistico. Inoltre, è stato costruito un ponte che collega all’isola.

Tuttavia, durante la fase di costruzione, il progetto è già accumulò molta opposizione da parte di vari gruppi socialisoprattutto ambientalisti, coinvolgendo un gruppo di 12 paleontologi e scienziati coordinato dal Gulbenkian Institute of Science in Portogallo. Inoltre, esponenti del movimento “Korrenti di Ativista” di Capo Verde si opposero al progetto anche coloro che si accamparono sull’isola di Santa Maria. Tutta questa opposizione è cresciuta al punto che l’ex presidente dell’Associazione degli Architetti Capoverdiani (OAC), Cipriano Fernandes, ha addirittura chiesto la coinvolgimento della Procura Generale (PGR) per fermare il progetto.

Inoltre, la leggenda di Macao ha ufficialmente ha ottenuto una licenza di 25 anni dal governo di Capo Verde, di cui 15 su 25 anni per “operazione esclusiva” sull’isola di Santiago. Il prezzo della suddetta concessione per i giochi d’azzardo era di circa 1,2 milioni di euroquando è stato acquistato da CV Entertainment Co., filiale della suddetta ditta. Ma non è tutto; poiché anche Macau Legend si è assicurata una licenza speciale che le ha permesso di “gestire esclusivamente” il gioco d’azzardo online in tutto il paese e il mercato delle scommesse sportive per 10 anni.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0