Il governo tailandese limiterà il gioco d’azzardo nei complessi di intrattenimento

Il governo tailandese limiterà il gioco d'azzardo nei complessi di intrattenimento

Il governo tailandese si trova in un momento critico poiché riflette sulla possibilità di imporre limitazioni alle aree di gioco d’azzardo all’interno dei complessi di intrattenimento, limitandole a un massimo del 5%. dello spazio totale del progetto che occupano. Questa deliberazione, come riportato dal Bangkok Post, proviene dal viceministro delle finanze Julapun Amornvivat, che contemporaneamente presiede il comitato della Camera che esplora la fattibilità di luoghi di intrattenimento integrati nei casinò.

Esplorare le limitazioni sugli spazi di gioco d’azzardo:

Il vice ministro delle Finanze Julapun Amornvivatnel condurre l’indagine sui complessi di intrattenimento dotati di casinò, ha sottolineato che la proporzione tra attività di gioco e attività non di gioco all’interno di questi complessi dipenderebbe fortemente dagli input provenienti da vari stakeholder governativi coinvolti in ciascun progetto. Questo approccio sfumato sottolinea l’impegno del governo nel trovare un equilibrio tra offerte di intrattenimento e controlli normativi.

Sono stati fatti passi avanti significativi nella valutazione della fattibilità dei resort con casinò Tailandia. Il mese scorso, il gabinetto del paese ha dato il via libera a un rapporto della commissione dell’Assemblea nazionale incaricata di esaminare la fattibilità di tali iniziative. Successivamente, al Ministero delle Finanze è stato affidato a Periodo di valutazione di 30 giorni valutare la potenziale attuazione di politiche favorevoli allo sviluppo dei casinò resort. Il ministro Julapun ha inoltre sostenuto a proroga di due settimane a questo periodo di studio per garantire deliberazioni esaustive e un processo decisionale informato.

Secondo Asia Gaming Brief, Julapun ha ribadito l’impegno del Ministero nel condurre analisi approfondite promuovendo la collaborazione con altre 16 agenzie governative. Questo approccio multi-stakeholder sottolinea l’impegno del governo verso l’inclusione processi decisionali che incorporano prospettive e competenze diverse.

Principali aree di indagine:

Ha approfondito l’inchiesta della commissione speciale della Camera tre domini cruciali. In primo luogo, ha esaminato i molteplici impatti di luoghi di intrattenimento integrati nei casinò su vari aspetti della società tailandese, comprese le dimensioni economica, politica, sociale, ambientale, educativa e culturale. In secondo luogo, la commissione ha intrapreso un esame approfondito del quadro aziendale E meccanismi di generazione dei ricavi inerenti a tali luoghi. Ciò include la proposta di regimi fiscali specifici per i casinò e strategie di allocazione delle entrate volte a massimizzare i benefici per la società mitigando al contempo i potenziali impatti negativi. Infine, il comitato ha sottolineato il imperativo del controllo giuridicocon l’obiettivo di modernizzare la legislazione esistente o elaborare nuove leggi che si allineino al panorama sociale in evoluzione e affrontino le sfide emergenti associate alle normative sull’intrattenimento e sul gioco d’azzardo.

L’obiettivo finale di questi sforzi è l’artigianato legislazione complessiva che trova un delicato equilibrio tra la promozione dell’intrattenimento e della crescita del turismo e la salvaguardia del benessere sociale. Incorporando input da diverse parti interessate e conducendo analisi approfondite in vari ambiti, il governo tailandese mira a spianare la strada a un settore dell’intrattenimento regolamentato e sostenibile che si allinea con gli obiettivi di sviluppo più ampi della nazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0