Il Massachusetts prende in considerazione lettere di cessazione e desistenza a Bovada

Il Massachusetts prende in considerazione lettere di cessazione e desistenza a Bovada

La Massachusetts Gaming Commission (MGC) sta valutando se aderire alla recente tendenza nella regolamentazione delle scommesse sportive inviando lettere di cessazione e desistenza a Bovada, un bookmaker offshore. Questa mossa è in linea con le recenti azioni intraprese dalle autorità di regolamentazione del Michigan e del Connecticut per frenare le attività illegali di gioco d’azzardo online.

Mercoledì mattina, durante una riunione per la definizione dell’ordine del giorno, l’MGC ha discusso vari argomenti, tra cui la possibilità di emettere lettere di cessazione e desistenza agli operatori di scommesse sportive offshore e illegali. Il commissario Nakisha Skinnerche ha partecipato all’incontro della North American Gaming Regulators Association, ha introdotto l’idea, evidenziando le discussioni in corso sul mercato illegale del gioco d’azzardo online.

Skinner ha fatto riferimento a recenti azioni del Michigan Gaming Control Board, che ha inviato una lettera di diffida a Bovada con l’accusa di aver offerto servizi di gioco d’azzardo online illegali. Secondo Covers, anche le autorità di regolamentazione del Connecticut si stanno preparando ad adottare misure simili. “Mi chiedo se valga la pena semplicemente discutere tra i commissari se ci sono dei passi che potremmo voler intraprendere come commissione in questo senso, solo con la consapevolezza che le nostre mani sono in qualche modo legate”, ha osservato Skinner. “Ma penso che valga la pena discuterne. Potremmo voler inviare una nostra lettera di cessazione e desistenza.

Skinner ha suggerito di invitare il procuratore generale del Massachusetts a discutere ulteriormente la questione e ha proposto di aggiungere la possibilità di inviare lettere di cessazione e desistenza all’elenco degli elementi di revisione dell’MGC per un esame futuro. Presidente ad interim dell’MGC Giordano Maynard concordato, rilevando che lo staff legale della commissione potrebbe già esplorare la questione. “Immagino che ci sia del lavoro in corso”, ha detto Maynard.

Parte di uno sforzo più ampio

Lo riflette la crescente attenzione da parte dell’MGC e di altri regolatori statali del gioco d’azzardo sui mercati delle scommesse online offshore e illegali uno sforzo più ampio per frenare queste attività. Sebbene le loro capacità di applicazione siano limitate, gli Stati stanno diventando più proattivi nell’affrontare il gioco d’azzardo illegale per garantire il successo dei mercati delle scommesse sportive regolamentati a livello locale.

Una delle motivazioni principali dietro l’espansione delle scommesse sportive legali negli Stati Uniti è stata quella di incanalare le attività di scommesse illegali verso operatori regolamentati dallo stato. Gli Stati desiderano proteggere questo obiettivo dall’essere compromesso da piattaforme non regolamentate. In passato, i regolatori delle scommesse sportive del Massachusetts utilizzava lettere di cessazione e desistenza per affrontare i concorsi di fantasia quotidiana che assomigliava molto alle scommesse sugli eventi. Anche l’ufficio del Procuratore Generale del Massachusetts ha inviato lettere simili agli operatori degli sport fantasy quotidiani all’inizio di quest’anno, provocando cambiamenti nel panorama degli sport fantasy dello stato.

Inoltre, l’MGC sta valutando la possibilità di farlo l’introduzione di un “sigillo di approvazione” informare i residenti su quali siti di scommesse sportive online sono legalmente sanzionati nello stato. Skinner ha affermato che alcune giurisdizioni stanno già “ritenendo responsabili i propri venditori, avviando un’indagine per stabilire se stanno facendo affari con questi mercati illegali”.

Bovada sotto tiro nel Michigan e nel Connecticut

Il Michigan Gaming Control Board ha indicato che potrebbe spostare la sua attenzione sui fornitori di scommesse sportive offshore se Bovada non rispetterà la sua lettera di cessazione e desistenza, che ha dato a Bovada una scadenza per cessare le operazioni per i residenti del Michigan. Sebbene Bovada abbia cessato le operazioni in alcuni altri stati, non vi è stata alcuna indicazione di conformità nel Michigan.

Parallelamente, il Dipartimento per la protezione dei consumatori del Connecticut sta preparando la lettera di cessazione e desistenza per Bovada, che dovrebbe essere inviata entro le prossime due settimane. Kaitlyn Krasselt, direttore delle comunicazioni del Dipartimento per la protezione dei consumatori, ha spiegato: “Inviamo regolarmente lettere di diffida, poiché ci sono solo tre operatori autorizzati nello stato del Connecticut. Non è tipico per noi inviare un avviso pubblico ogni volta che inviamo un cessate e desistere. In genere, più avanti nell’estate, poco prima che le scommesse sportive aumentino di nuovo, inviamo un promemoria che ci sono solo tre operatori legali nel nostro stato e ricordiamo alle persone i pericoli derivanti dall’utilizzo di piattaforme senza licenza/non regolamentate per piazzare scommesse”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0