Il presidente filippino chiede l’uscita dalla lista grigia globale

Il presidente filippino chiede l'uscita dalla lista grigia globale

Dopo una serie di casi che hanno influito sulla reputazione delle parti interessate del gioco d’azzardo filippino, l’ufficio presidenziale del paese si è mosso per migliorare l’immagine dell’industria nazionale. Come riportato da Asian Gaming Brief (AGB), l’Ufficio del Presidente filippino ha emesso un Memorandum Circolare affinché le principali agenzie governative possano rivedere e valutare i loro requisiti normativi. La direttiva è stata trasmessa anche all’ente regolatore del gioco d’azzardo PAGCOR, che dovrebbe contribuire all’obiettivo del Presidente di rimuovere le Filippine dalla “lista grigia” delle nazioni.

Categorizzazione nella “Lista grigia”:

Come riportato dalla fonte, il “lista grigia” contiene una classificazione internazionale dei paesi valutati come mancanza di adeguate procedure antiriciclaggiocosì come scarso controllo del finanziamento del terrorismo. Il presidente ha firmato il Circolare Memorandum del 16 ottobre 2023 per sottolineare la criticità della questione e chiedere l’immediata attuazione della Strategia nazionale di finanziamento antiriciclaggio, CTF e antiproliferazione delle Filippine 2023-2027secondo l’AGB.

Accuse di non conformità:

Come riportato, il paese è stato incluso nella lista grigia dell’ Task Force di Azione Finanziaria (GAFI) nel giugno 2021 a causa del presunto mancato rispetto da parte delle Filippine delle procedure antiriciclaggio e di finanziamento del terrorismo. Il rapporto GAFI prodotto all’epoca indicava le aree in cui tali procedure di controllo necessitavano di miglioramenti, come i controlli antiriciclaggio e sul finanziamento del terrorismo con riferimento alle operazioni di giuncate del casinò. Secondo quanto riferito, anche il corpo ha cercato un miglioramento scambio di informazioni tra i vari istituzioni finanziarie affinché il paese possa essere rimosso dalla lista grigia.

Procedure antiriciclaggio adeguate richieste:

Per questo motivo, il Ufficio presidenziale filippino ora compie una mossa strategica per avvicinare l’industria nazionale del gioco e le istituzioni finanziarie conformità internazionale. Come riporta AGB, il GAFI monitora continuamente le pratiche filippine per notare che efficacia delle suddette procedure ancora deve essere migliorato. Secondo quanto riferito, l’organismo internazionale sottolinea che le autorità di regolamentazione nazionali devono compiere ulteriori sforzi per dimostrare che gli enti di vigilanza utilizzano le misure antiriciclaggio e di finanziamento del terrorismo strumenti di controllo per garantire l’implemento di adeguate procedure di gestione del rischio nelle aree sensibili.

Intento strategico filippino:

Queste aree sono state identificate tra quelle associate alle visite ai casinò. Si ritiene che su queste operazioni, così come su quelle ad esse correlate, sia necessaria un’adeguata supervisione operazioni non finanziarie e le parti interessate. All’inizio del 2023, il GAFI ha dichiarato che le imprese nazionali hanno fatto a progresso continuo in linea con il piano d’azione su misura per lo scopo dato. Ma, AGB riferisce che il scadenze stabiliti nel piano d’azione adesso scaduto portare alla luce le questioni ancora pendenti nel Paese. L’ultimo Circolare Memorandum inviato dall’Ufficio Presidenziale testimonia l’intento strategico delle Filippine di preservare la propria immagine.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

100
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis