Il profitto lordo delle scommesse sportive della Virginia per maggio supera $ 1 miliardo

Il profitto lordo delle scommesse sportive della Virginia per maggio supera $ 1 miliardo

Di recente, gli operatori autorizzati hanno presentato un rapporto sull’attività di scommesse sportive del maggio 2023 alla Lotteria della Virginia, che la Lotteria ha poi presentato ufficialmente. Il rapporto ha mostrato che la Virginia ha superato il miliardo di dollari di entrate lorde da parte degli operatori di scommesse sportive, diventando così il settimo stato degli Stati Uniti nell’era post-PASPA (Professional and Amateur Sports Protection Act del 1992) a superarlo. Inoltre, il rapporto arriva dopo che la Virginia Lottery ha annunciato che le scommesse sportive hanno generato un reddito lordo di $ 48,1 milioni per maggio.

Reddito più alto rispetto a maggio dello scorso anno:

Analizzando il suddetto rapporto, si evince che tra il 1° maggio e il 31 maggio 2023, i virginiani hanno scommesso $ 403.719.160 (“handle”), ovvero il 14,9% in più rispetto allo scorso maggio. Inoltre, gli scommettitori della Virginia hanno guadagnato un totale di $ 355.574.610 per una percentuale di vincita dell’operatore combinata dell’11,93% (“hold”).

Tuttavia, la legge della Virginia “pone una tassa del 15% sull’attività di scommesse sportive sulla base delle entrate lorde rettificate (AGR) di ciascun titolare del permesso, che è definito come le scommesse totali meno le vincite totali e altre detrazioni autorizzate”. Per quanto riguarda la tassa sulle scommesse sportive AGR, lo statuto afferma che “il 97,5% deve essere depositato nel Fondo generale dello stato e il 2,5% deve essere depositato nel Fondo per il trattamento e il supporto del problema del gioco d’azzardo amministrato dal Virginia Department of Behavioral Health and Developmental Services. ” Inoltre, 11 operatori della Virginia hanno riportato un AGR netto positivo per maggio, il che significa che hanno pagato $ 6,3 milioni di tasse per il mese.

La Virginia ha raggiunto questo passaggio chiave 29 mesi dopo che le scommesse sono diventate ufficialmente legali alla fine di gennaio 2021. Ora si può anche affermare con certezza che si è unita a New York, New Jersey, Illinois, Nevada, Indiana e Pennsylvania per raggiungere questa cifra importante in termini di entrate .

Un numero costante di scommettitori:

Lo stato ha dimostrato più e più volte di non avere carenza di scommettitori, poiché “la sua tenuta di tutti i tempi su oltre $ 10,4 miliardi è di poco superiore al 9,6% e gli operatori in tutto lo stato hanno avuto un tasso di vincita del 9,1% o superiore per 10 mesi consecutivi. Inoltre, il totale di $ 403,7 milioni di maggio in scommesse accettate è stato in linea con una perdita iconica per le scommesse sportive a livello nazionale per il mese, poiché l’11,9% della Virginia per il terzo mese consecutivo in doppia cifra è attualmente al 12 ° posto tra i 25 stati che hanno pubblicato cifre .

Tuttavia, la Virginia è stata in grado di implementare la sua aliquota fiscale del 15% a $ 42,5 milioni di reddito lordo rettificato, che ha comportato un afflusso di quasi $ 6,3 milioni nel tesoro statale. L’emendamento al bilancio dello scorso anno, che ha ridotto in modo significativo le detrazioni per i crediti promozionali per gli operatori, ha avuto un ruolo nel drammatico aumento delle entrate fiscali sia per l’anno fiscale 2023 che per i primi cinque mesi dell’anno.

Aumento tassa scommesse sportive:

Inoltre, la Virginia ha aumentato la sua tassa sulle scommesse sportive di $ 67,1 milioni nei primi 11 mesi dell’anno fiscale 2023, mentre i $ 30,5 milioni accumulati durante i primi cinque mesi del 2023 sono $ 17,2 milioni rispetto al ritmo del 2022 migliore ed è attualmente al nono posto a il livello nazionale. Inoltre, lo stato ha accumulato 35,5 milioni di dollari di entrate fiscali nei primi 18 mesi di scommesse legali prima che l’emendamento al bilancio entrasse in vigore lo scorso luglio.

La Virginia Lottery non rivela i dati sull’handle e sul reddito per operatore nel suo rapporto mensile, ma ha sottolineato che 11 operatori si sono ritrovati con un AGR netto positivo che ha consentito allo stato di riscuotere le tasse. Inoltre, non era chiaro se i due bookmaker al dettaglio dello stato fossero tra gli 11 che pagavano le tasse, ma secondo le precedenti richieste del Freedom of Information Act presentate dalla Virginia Lottery, gran parte dei circa 3,8 milioni di dollari di detrazioni consentite per maggio probabilmente provenivano da Bet365 .

Bet365 è entrata nel mercato della Virginia a gennaio e può detrarre i crediti promozionali dal suo profitto lordo in 12 mesi. A maggio, Bet365 ha registrato “un AGR complessivo di quasi meno 4,8 milioni di dollari nonostante abbia riportato entrate lorde di quasi 10,5 milioni di dollari dal lancio, registrando una buona tenuta del 16,9%”. Inoltre, “in tutto lo stato, la maniglia è aumentata di quasi il 15% rispetto a maggio 2022, mentre le entrate lorde sono aumentate del 13,2%. I ricavi rettificati, tuttavia, sono aumentati del 54,6% rispetto allo scorso anno, con un totale del 2023 superiore di oltre $ 15 milioni. La gestione di maggio è stata inferiore del 5,2% rispetto ad aprile, ma le entrate lorde sono aumentate del 6,7%”.

Le scommesse sportive della Virginia hanno accettato quasi $ 2,3 miliardi di scommesse nel 2023, il che rappresenta un aumento dell’8,6% rispetto ai primi cinque mesi del 2022. Inoltre, i profitti lordi sono aumentati di quasi un terzo a $ 238 milioni, con l’aiuto di una sospensione del 10,4% che è quasi il 2% in più rispetto allo scorso anno. Inoltre, le entrate lorde rettificate nel 2023 sono aumentate del 125% a 199,6 milioni di dollari, perché lo stato ha applicato tasse sull’83,9% dei profitti quest’anno rispetto al 49,5% nei primi cinque mesi dello scorso anno.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0