Il VGCCC avverte i club sportivi di essere “consapevoli” delle offerte

Il VGCCC avverte i club sportivi di essere "consapevoli" delle offerte

La Victorian Gambling and Casino Control Commission (VGCCC), l’organismo di regolamentazione indipendente per l’industria del gioco d’azzardo vittoriana, è stato informato di incidenti in cui alcuni fornitori di scommesse online hanno firmato accordi di sponsorizzazione con club sportivi per convincere i propri membri a fare conti con il fornitore allegando informazioni finanziarie incentivi a ciascuno per il socio del club che si iscrive. Inoltre, ai club vengono occasionalmente concessi incentivi aggiuntivi “in base alla spesa dei loro membri”.

Tale pratica è vietata dalla legge:

Secondo Sezione 4.7.10 del Legge sulla regolamentazione del gioco d’azzardo del 2003: “ai fornitori è vietato offrire crediti, voucher, premi o altri vantaggi come incentivo per aprire un conto o invitare un’altra persona ad aprire un conto.” Il VGCCC chiede pertanto che i fornitori di servizi di scommesse smettano di pubblicizzare i loro prodotti nel modo sopra menzionato in quanto potrebbero violare tale legge continuando a farlo, oltre ad essere “incoerenti con la loro licenza sociale per ridurre al minimo i danni”.

Inoltre, l’autorità di regolamentazione del gioco d’azzardo e del gioco d’azzardo vittoriana, oltre ad essere responsabile della concessione delle licenze di gioco d’azzardo ai casinò, è anche responsabile del rilascio delle loro licenze licenza sociale. A causa di quanto sopra, il VGCCC avverte le società sportive devono tenere conto delle aspettative del pubblico riguardo all’incoraggiamento dei membri, e possibilmente dei membri più giovani, al gioco d’azzardo, motivo per cui dovrebbero smettere di stipulare accordi di sponsorizzazione, che possono danneggiare i membri e causare comportamenti non legali da parte dell’operatore di scommesse.

Di:

La Commissione vittoriana per il controllo del gioco d’azzardo e dei casinò supervisiona tutte le attività di gioco e gioco d’azzardo nel Victoria; dalle slot ai casinò. La sua governance e la sua struttura sono state guidate da una revisione indipendente della regolamentazione dei casinò, guidata dall’eminente esperta di regolamentazione e riforma delle politiche pubbliche Deborah Cope.

Il nuovo regolatore ha una maggiore supervisione sul monitoraggio delle misure di riduzione del danno da gioco d’azzardo nei settori del gioco d’azzardo e dei casinò rispetto al regolatore esistente. A differenza del regolatore esistente, la Commissione vittoriana per il gioco d’azzardo e la regolamentazione dei liquori (VCGLR), la nuova non regola le licenze dei liquori, garantendo che il suo focus sia esclusivamente sulla regolamentazione degli operatori di gioco d’azzardo e dei casinò e sulla riduzione al minimo dei danni.

Quando venne istituito il regolatore, Melissa Horne, Ministro per i consumatori, Regolamento sul gioco d’azzardo e sui liquori, ha dichiarato: “Abbiamo detto che avremmo intrapreso azioni per rafforzare la supervisione dei casinò, ed è quello che stiamo facendo con l’istituzione di un nuovo regolatore del gioco d’azzardo e dei casinò. Le pratiche non etiche nel settore del gioco d’azzardo non saranno tollerate: la Victorian Gambling and Casino Control Commission fornirà una solida regolamentazione del casinò di Melbourne e di una più ampia attività di gioco d’azzardo in tutto lo stato”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit