In Australia è vietato l’uso delle carte di credito per scopi di gioco d’azzardo

australia

Il governo australiano continua a lavorare duramente per proteggere i giocatori che sono a rischio di problemi legati al gioco d’azzardo e danni legati al gioco d’azzardo online. Il passo più recente adottato dal governo è quello di vietare i pagamenti con carta di credito.

Proposta di legge che vieta le carte di credito:

Secondo il governo laburista albanese, che ha proposto questa legislazione al Parlamento, le aziende che non rispetteranno la nuova legge saranno obbligate a pagare una multa fino a 234.750 dollari.

Il progetto di legge 2023 sull’emendamento sul gioco d’azzardo interattivo (credito e altre misure) vedrà tutte le carte di credito, le valute digitali e altri prodotti relativi all’uso del credito per il gioco d’azzardo online.

Il governo consentirà al ministro delle Comunicazioni di vietare l’utilizzo di tutti i prodotti legati al credito a fini di gioco d’azzardo.

Questo disegno di legge è il passo successivo nei cambiamenti che il governo australiano ha portato avanti dopo che la commissione parlamentare mista per le società e i servizi finanziari (inchiesta PJC) ha raccomandato nuove azioni nel novembre 2021.

Le nuove misure significheranno più potere per l’Autorità australiana per le comunicazioni e i media, che potrà punire coloro che non rispettano la legge ed emettere multe che possono arrivare fino a 234.750 dollari.

Sia alle società che ai giocatori verrà concesso un periodo di 6 mesi per mettere le cose in ordine e cambiare il modo di piazzare le proprie scommesse.

Al momento, la missione principale del governo laburista è risolvere il problema del gioco d’azzardo, e il quadro nazionale per la protezione dei consumatori è di grande aiuto in questo.

Prossimi passi e altre misure:

Tra le altre misure, ci sono dichiarazioni mensili di attività che dovranno essere fornite, nuovi slogan, formazione del personale, nonché il registro nazionale di autoesclusione, BetStop, che aiuta i giocatori ad autoescludersi dalle attività di gioco.

Oltre a ciò, sarà richiesta la pre-verifica dei clienti, quindi dovranno dimostrare la propria identità quando vorranno registrarsi e piazzare la scommessa.

Il governo sta ancora decidendo sulle altre misure che si prevede saranno necessarie nel paese, ma non c’è dubbio che queste misure ridurranno drasticamente il problema del gioco d’azzardo in Australia.

Secondo il comunicato stampa pubblicato dal governo, quest’anno è previsto un nuovo incontro dei ministri responsabili del gioco d’azzardo online dello stato, del territorio e del Commonwealth.

L’On. Michelle Rowland, Ministro delle Comunicazioni, ha dichiarato: “Vorrei ringraziare l’ampia varietà di parti interessate, inclusi i sostenitori della riduzione del danno, i fornitori di scommesse e lotterie e le organizzazioni di pagamento bancario, per il loro contributo e il sostegno a questo disegno di legge”.

L’On. Amanda Rishwort, ministro dei servizi sociali, ha dichiarato: “Sappiamo che ridurre al minimo i danni causati dal gioco d’azzardo online non è un esercizio “imposta e dimentica” e non vedo l’ora di lavorare con le mie controparti statali e territoriali su ciò che verrà dopo per continuare questo cambiamento positivo”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0