La causa della morte di quattro cavalli nel Kentucky è ancora sconosciuta

kentucky

I preparativi per il Kentucky Derby sono al culmine, ma gli sfortunati eventi hanno oscurato i preparativi e l’entusiasmo per questo evento. Quattro cavalli sono morti a Churchill Downs in cinque giorni e una tragedia ha lasciato tutti devastati.

Una tragedia enorme:

Saffie Joseph Jr. ha addestrato due dei cavalli morti, Parents Pride di 4 anni e Chasing Artie di 5 anni. Entrambi sono crollati in pista e poco dopo sono morti: Parents Pride sabato e Chasing Artie martedì. Altri due cavalli sono morti a causa dell’allenamento o della corsa. Tra loro c’è Wild On Ice, uno dei tirocinanti del Derby, allenato da Joel Marr. Questo cavallo e un altro, Take Charge Briana di 3 anni, addestrato dall’Hall of Famer D. Wayne Lukas, hanno subito gravi lesioni muscoloscheletriche. Sono stati portati in ospedale ma hanno dovuto essere soppressi.

Joseph ha in programma di competere nel Derby su Lord Miles. Avrebbe dovuto competere nel primo gioiello della Triple Crown, che si terrà sabato. Tuttavia, dopo questi sfortunati eventi, i piani potrebbero essere cambiati, come sostiene Joseph.

Tutti sono devastati e tutti cercano risposte. Il Churchill Downs Racetrack ha dichiarato di essere profondamente preoccupato e determinato a trovare la causa di queste morti. Hanno commentato: “Anche se una serie di eventi come questo è molto insolita, è del tutto inaccettabile. Lo prendiamo molto sul serio e riconosciamo che questi preoccupanti incidenti sono allarmanti e devono essere affrontati. Sentiamo un’enorme responsabilità nei confronti dei nostri fan, dei partecipanti al nostro sport e dell’intero settore per essere leader nella sicurezza e continuare a fare investimenti significativi per eliminare i rischi per i nostri atleti “.

L’incertezza è la cosa peggiore:

Le autorità indagheranno ulteriormente su questi casi. Finora, è noto che le analisi del sangue erano normali durante l’ultimo controllo, come ha affermato Joseph.

Ha commentato: “Quando non sai qualcosa, è allora che ti preoccupa di più. Qualcosa è sbagliato. Molti pensieri ti passano per la testa, ma puoi farti impazzire. Ma sono molto a disagio in questo momento. Non è qualcosa che augurerei a nessuno”.

Queste morti sono una triste reminiscenza della morte di 42 cavalli nel Santa Anita Park in California nel 2019. Ciò è accaduto prima che venissero stabilite le riforme e sembra che qualcosa di simile stia accadendo di nuovo.

L’amministratore delegato dell’Horseracing Integrity and Safety Authority, Lisa Lazarus, ha dichiarato: “Quando i cavalli muoiono inaspettatamente, soffriamo tutti, ma traiamo conforto dagli strumenti e dalle pratiche che abbiamo sviluppato collettivamente per indagare sui fattori che contribuiscono e implementare tali apprendimenti per ridurre al minimo il rischio futuro, Lazarus ha detto, aggiungendo che l’organizzazione è in contatto con la Kentucky Horse Racing Commission e Churchill Downs. “HISA intende anche condurre la propria analisi approfondita delle vittime e condividerà tali risultati una volta completata l’indagine completa”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0