La Corte d’Appello conferma l’archiviazione della causa contro Norfolk

La Corte d'Appello conferma l'archiviazione della causa contro Norfolk

La città di Norfolk ha ufficialmente vinto una causa in tribunale contro un costruttore che sosteneva che avrebbe dovuto avere il primo diritto di costruire un casinò in città e ha chiesto un indennizzo per i piani della città per il casinò con la tribù indiana Pamunkey.

Rigetto della causa:

Durante la settimana precedente, il Corte d’Appello della Virginia ha confermato il dominante portata dal tribunale di grado inferiore che ha depositato un’azione legale da 100 milioni di dollari intentata dal Cordish Companies, sviluppatore del distretto di Waterside contro Il procuratore della città Bernard PishkoIL Autorità per la riqualificazione e l’edilizia abitativa di Norfolk E Norfolk.

Cordish Companies, una società immobiliare con sede a Baltimora, ha riqualificato il Waterside nel 2013. Tuttavia, quando i leader di Norfolk hanno iniziato a parlare di sviluppare un casinò in città, LLC Norfolk District Associates ha affermato che avrebbe dovuto avere il diritto esclusivo di costruirne e gestirne uno in base al contratto di locazione e contratto di Waterside Development.

Allo stesso modo, cinque anni fa, nel 2019, Norfolk ha ufficialmente convalidato un contratto fondiario con il Tribù indiana dei Pamunkey che aprì la strada alla costruzione del Ricorso e casinò di HeadWaters adiacente all’Harbour Park e situato a meno di un miglio da Waterside. Questi piani non si sono fermati.

La causa:

I già citati Norfolk District Associates hanno intentato un’azione legale tre anni fa, nel 2021, sostenendo che la città di Norfolk ha violato il suo accordo e stava attivamente cercando di escludere Waterside dalla sede del casinò. Inoltre, al centro del caso c’erano le definizioni di un contratto di locazione del 2013 firmato dagli sviluppatori di Waterside e dai leader della città riguardo al possibile backup e ai diritti del complesso come sede del casinò.

L’azione legale è stata deposto due anni fa, nel 2022, da a Giudice della corte circoscrizionale di Richmond. Tuttavia, Cordish e i suoi avvocati hanno lanciato un’iniziativa appello.

In proposito, nel verdetto di 12 pagine emesso il 27 febbraio, la Corte d’Appello della Virginia ha confermato la sentenza del tribunale di grado inferiore, scoprendo che il contratto scritto riguardante Waterside “non impone alcun obbligo alla City e alla NRHA utilizzare la NDA per sviluppare un casinò.”

A questo proposito, il giudice Richard Y. AtLee ha scritto a nome del collegio di 3 giudici: “Tutte le assegnazioni di errori della NDA e le rivendicazioni sottostanti si basano sulla premessa che la città e l’NRHA hanno violato gli obblighi contrattuali applicabili dovuti alla NDA ai sensi il contratto di locazione. Poiché riteniamo che la sezione 10.2.1 fosse un accordo inapplicabile e che un casinò non fosse un uso consentito secondo i termini dell’accordo, riteniamo che il tribunale circoscrizionale non abbia commesso errori nel sostenere le obiezioni”.

Tuttavia, Cordish non ha fornito una risposta quando è stato chiesto un commento. Inoltre, Pishko ha commentato in una dichiarazione, secondo The Virginian-Pilot: “Siamo lieti che la Corte confermi che Cordish e [John] Lynch ha citato in giudizio la città, il procuratore della città e l’NRHA senza fondamento.

Inoltre, il prima udienza l’appello si è svolto nel mese di luglio da I giudici James W. Haley Jr., Doris Henderson Causey E AtLee. La rivelazione del verdetto è avvenuta dopo un’altra serie di argomentazioni orali nel dicembre del 2023.

Questo secondo turno è stato organizzato dagli avvocati a seguito dell’evento quando 1 dei giudici che hanno ascoltato ufficialmente il primo appello ha dovuto ritirare. La ragione principale di ciò era a conflitto d’interesse.

Per quanto riguarda i giudici che hanno ascoltato l’ultima serie di argomentazioni orali nell’ultimo mese del 2023 e hanno emesso la sentenza, sono stati Dominique A. Callins, Haley e AtLee, sulla base delle informazioni provenienti dai documenti della Corte, dimostrando che Causey era il giudice a ritirarsi. Il personale della Corte d’Appello ha rifiutato le richieste di parlare con Causey in merito al motivo del ritiro.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0