La Corte distrettuale degli Stati Uniti si pronuncia contro il giocatore compulsivo

La Corte distrettuale degli Stati Uniti si pronuncia contro il giocatore compulsivo

La Corte distrettuale degli Stati Uniti ha respinto una causa intentata da un uomo di New York contro tre società di gioco d’azzardo di Atlantic City nel settembre 2022. Dopo che il giocatore d’azzardo compulsivo Sam Antar ha accusato il casinò Borgata, la sua società madre MGM Resort International e il suo partner online Entain di avergli offerto offerte per continuare a giocare d’azzardo nonostante la loro presunta consapevolezza della dipendenza di Antar, il giudice Madeline Cox Arleo ha archiviato una causa il 31 gennaio 2024, affermando che la legislatura del New Jersey non impone agli operatori di casinò l’obbligo di escludere i giocatori compulsivi.

Motivazione del giudice:

Come riportato dall’Associated Press (AP), il giudice ha spiegato la sua decisione scrivendo la legge sui casinò del New Jersey “regola in modo pervasivo le responsabilità dei casinò in relazione ai giocatori compulsivi, ma non dice in particolare se i casinò o le piattaforme di gioco d’azzardo online possano indurre le persone che si presentano con comportamenti di gioco compulsivi a patrocinare le loro attività.” Secondo quanto riferito, il giudice Arleo ha anche scritto: “La legislatura del New Jersey… non ha ancora ritenuto opportuno richiedere ai casinò di prevenire o interrompere l’induzione al gioco d’azzardo da parte di coloro che mostrano comportamenti problematici nel gioco d’azzardo. Per una questione di diritto, (gli) imputati non hanno nei confronti dei querelanti un obbligo di diligenza previsto dal diritto comune per negligenza.

Secondo AP, anche altri casi simili in tutto il paese sono stati archiviati. Secondo quanto riferito, Antar ha affermato che la legge deve essere modificata e lo ha annunciato avrebbe presentato ricorso in appello. “Non si tratta solo di me; si tratta di tutte le persone in questo paese che hanno questa dipendenza,” avrebbe detto. “Quando affronteremo questo problema come Paese?”

$ 30 milioni scommessi in nove mesi:

AP riferisce anche che il New Jersey ha un programma di autoesclusione per giocatori problematici di persona o online. Secondo quanto riferito, la legislazione richiede agli operatori di impedire ai giocatori autoesclusi di piazzare scommesse per evitare le multe del regolatore. Allo stesso tempo, secondo quanto riferito, Antar, con case a New York e a Long Branch, nel New Jersey, giocava d’azzardo $ 30 milioni su 100.000 scommesse durante nove mesi nel 2019 e ha perso una somma che, secondo il suo avvocato, era “almeno a sei cifre”. Ma secondo la stessa fonte, Sam Antar ha affermato che gli imputati lo erano consapevole della sua dipendenza ma glielo ha comunque offerto continuare a giocare d’azzardo sull’argomento nove mesi del 2019.

Secondo Fortune, Antar ha presentato a causa contro le tre società di casinò nel settembre 2022. Come riportato, le accuse includevano il presunte frodi, racket e altre trasgressioni. Come riportato da Fortune, Antar affermò di aver sperimentato disconnessioni estremamente frequenti dalle piattaforme online che avevano cancellato le sue molteplici mani vincenti. Secondo Fortune, la causa lo affermava Antar aveva perso “centinaia di migliaia di dollari” durante il periodo controverso. Il querelante ha inoltre affermato che le società di gioco d’azzardo sapeva delle disconnessioni ricorrenti ma “ha consapevolmente tenuto a disposizione del pubblico i giochi malfunzionanti perché erano troppo redditizi per essere rimossi”, come riportato da Fortune.

Caso archiviato:

Gli imputati avrebbero citato il Caso del 2008 quando il giudice federale si pronunciò contro la giocatrice newyorkese Arelia Taveras che fece causa a diversi casinò di Atlantic City sostenendo che erano obbligati a impedirle di perdere quasi 1 milione di dollari. Come riportato da AP, lo ha detto la MGM non ha creato né peggiorato Il problema del gioco d’azzardo di Antar. Il giudice Arleo ha archiviato il caso 31 gennaio 2024 rilevando le carenze della legislazione del New Jersey riguardante i giocatori problematici.

Lo riferisce la stessa fonte Sam Antar ha una storia di attività fraudolente e ha prestato servizio a pena detentiva nel 2013 a causa di tali coinvolgimenti. Ma quelli dell’Antar Reclami per gioco d’azzardo compulsivo potrebbe essere inoltre preso in considerazione dal tribunale poiché, secondo quanto riferito, intende presentare ricorso contro la decisione. Dall’altro lato, MGM secondo quanto riferito, rifiuta di commentare il caso.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

100
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis