La Malesia considera la seconda licenza di casinò per il progetto Forest City

La Malesia considera la seconda licenza di casinò per il progetto Forest City

Anwar Ibrahim, il primo ministro della Malesia, avrebbe incontrato due dei principali leader aziendali malesi, tra cui Lim Kok Thay, amministratore delegato di Genting Malaysia Bhd, per parlare della possibilità di rilasciare una seconda licenza di casinò per il complesso suburbano da 100 miliardi di dollari. situato a Johor, vicino al confine con Singapore.

Allo stesso modo, Resorts World Sentosa e Marina Bay Sands, casinò situati a Singapore, sarebbero “perdenti netti” dal summenzionato possibile progetto di casinò a Johor. Inoltre, anche se ricevesse una seconda licenza di casinò in Malesia, il più ampio gruppo Genting potrebbe comunque essere influenzato negativamente, sulla base delle informazioni fornite da Nomura, il più grande gruppo di intermediazione e banca di investimento del Giappone.

Incontro su una possibile seconda licenza di casinò:

La settimana scorsa, il Primo Ministro ha suggerito la proposta ai fondatori del conglomerato locale Berjaya Corp, Vincent Tan e Lim, in una riunione presso il luogo del progetto Forest City, come riportato da Bloomberg.

Tan desiderava da tempo la propria licenza di casinò, ma le sue precedenti avance sono state respinte. Inoltre, Berjaya Corp gestisce marchi come 7-Eleven e Starbucks in tutta la Malesia, tra gli altri, ed è coinvolta nello sviluppo immobiliare.

Punteggiata di condomini a molti piani costruiti su terreni recuperati, Forest City è stata visualizzata come un municipio d’élite focalizzata sulla investitori provenienti dalla Cina. Tuttavia, ha avuto difficoltà a suscitare notevole interesse a causa dei tempi della pandemia di COVID-19 e della repressione di Pechino nei confronti dei suoi residenti che investono all’estero. Tutto ciò ha portato Forest City a essere descritta come una “città fantasma” in molti resoconti dei media locali.

Secondo Bloomberg, il casinò rappresenta a significa di rivitalizzare la citata città. È sostenuto da proprietà cinese Azienda del giardino di campagnalo sviluppatore principale del progetto, secondo IAG.

C’è anche la possibilità che Ibrahim Iskanderil re della Malesia, potrebbe sostenere questo passo poiché possiede un Quota del 20%. nello sviluppo di Forest City. C’era anche la proposta che più membri della famiglia reale sarebbero stati invitati a investire i propri soldi in qualsiasi progetto di casinò più grande.

In una nota correlata, dal 1969, il Gruppo Genting ha posseduto il solo licenza del casinò in Malesia che appartiene alla sua Resort Mondo Genting E Località di soggiorno delle Highlands di Gentinge per questo motivo può fornire preziose competenze a qualsiasi nuovo progetto legato ai casinò.

La prospettiva di una seconda licenza di casinò è in gran parte negativa per Marina Bay Sands e Genting Group:

Anche se non è ancora chiaro se si realizzerà la prospettiva di una seconda licenza di casinò, Alpa Aggarwal E Tushar Mohatagli analisti di Nomura Bank, hanno scritto in una nota che la notizia è “ampiamente negativa per Genting Group, che detiene l’attuale licenza di casinò malese ed è azionista di maggioranza della RWS di Singapore.”

Commentando la questione, hanno scritto, secondo Inside Asian Gaming: “Pensiamo che i casinò di Singapore, sotto Genting Singapore e Marina Bay Sands, saranno dei perdenti netti se la Malesia alla fine consentirà un secondo casinò tradizionale a Forest City a causa della loro posizione geografica. prossimità. Se Berjaya ottiene la licenza, riteniamo che anche la società madre di Genting Singapore, Genting Bhd, subirà un impatto negativo, poiché consoliderà i ricavi e gli utili di Genting Singapore.

Sebbene gli analisti pensassero Genting Malesiasarebbe l’operatore dietro Resorts World Genting meno colpito a causa del suo di più clientela localizzata e il suo posizione più lontana da Forest City, l’effetto non sarebbe esattamente 0, anche se Genting Bhd o Genting Malaysia fossero quelli ad ottenere la licenza specificata.

A questo proposito, hanno aggiunto: “In uno scenario in cui la Malesia consenta un casinò di Forest City e conceda la licenza a Genting, mentre Genting Singapore sarà ancora influenzato negativamente, l’impatto netto su Genting Malaysia e Genting Bhd dipenderà da quale entità costruirà il casinò”. casinò, ma a nostro avviso l’eventuale impatto sulla holding del gruppo Genting Bhd dovrebbe essere meno negativo.”

Inoltre, secondo loro, un effetto negativo potrebbe derivare dall’ necessità A investire nella costruzione di un nuovo casinò.

Per quanto riguarda la probabilità che una seconda licenza di casinò diventi realtà, Nomura ha riconosciuto che potrebbe essere “politicamente difficile” a causa del religioso E collaterale effettianche se la posizione di Forest City potrebbe renderlo di più piacevole.

A questo proposito, la banca ha osservato: “Se il governo procede con l’idea, dato lo status di Forest City come Zona Finanziaria Speciale, resta anche da vedere se la struttura fiscale del gioco qui sarà inferiore a quella della Malesia peninsulare, il che può rendere i rendimenti su qualsiasi nuovo sviluppo di casinò saranno più attraenti.”

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0