La NFL chiede aiuto al Congresso per gestire i problemi relativi al gioco d’azzardo illegale

La NFL chiede aiuto al Congresso per gestire i problemi relativi al gioco d'azzardo illegale

A seguito del recente coinvolgimento di ex e attuali atleti nelle scommesse sportive illegali, la lega sportiva della NFL si è rivolta al Congresso degli Stati Uniti per aiutare a gestire la questione del gioco d’azzardo illegale in attesa della Lega. Come riportato da Front Office Sports (FOS), il rinvio della NFL alle autorità federali è stato guidato dalla revisione della Lega della sua politica interna sul gioco d’azzardo.

Approccio comune per combattere le scommesse illegali:

Secondo quanto riferito, un tale approccio è simile alla politica della NCAA che sostiene l’adesione ai postulati di nome, immagine e somiglianza (NIL) tra gli atleti per promuovere i programmi NCAA seguendo il rispettivo codice di condotta. Jonathan Nabavi, vicepresidente delle politiche pubbliche e degli affari governativi della NFL, avrebbe dichiarato in una dichiarazione: “Riteniamo che siano necessarie ulteriore attenzione e risorse da parte dei legislatori e delle forze dell’ordine per affrontare il mercato illecito delle scommesse sportive, che ha ancora il potere di incumbent”.

Un altro somiglianza tra i NFL E NCAA a questo proposito deriva dal fatto che sette atleti NCAA sono stati recentemente accusati di attività di gioco d’azzardo illegali in Iowa. Allo stesso modo, FOS riferisce che la NFL è stata sospesa dieci giocatori quest’anno in seguito alle accuse delle rispettive violazioni del gioco d’azzardo con il giocatore di Denver Eyioma Uwazurike secondo quanto riferito, di fronte a un’indagine penale in Colorado dopo essere stato sospesa a tempo indeterminato dalla NFL nel 2022.

Legislatori delusi:

Ma il legislatore sembra frustrato dall’appello della NFL, secondo la fonte, poiché la sua richiesta di aiuto federale è arrivata dopo il Congresso aveva chiesto alla Lega di rispondere alle domande relative all’attuale numero di indagini intraprese per tracciare attività di scommesse sospette nella NFL.

La rappresentante Dina Titus (Dem.) Del Nevada, che co-presiede il Congressional Gaming Caucus, avrebbe dichiarato: “È molto deludente che la NFL abbia rifiutato di rispondere alle nostre domande e si sia invece orientata verso le scommesse sportive illegali in generale nella loro risposta. Viene da chiedersi cosa stiano cercando di nascondere.

Termini Genius modificati:

Come riporta FOS, il fornitore ufficiale di dati sui media e sulle scommesse sportive della NFL, Genio sportivo, ha modificato i termini e le condizioni del suo contratto di diritti con l’organizzazione che è stato recentemente prorogato per tre anni. In base al contratto modificato, Genius fornirà pagamenti in contanti invece di 4 milioni di warrant. Come riportato, l’emendamento è concepito per essere “meno diluitivo” per gli azionisti e gestire in modo più efficace le questioni relative ai costi.

Non svelando i termini in contanti, Genius avrebbe affermato che la società ha almeno 832,5 milioni di dollari in futuri dati sportivi e impegni sui diritti. Secondo FOS, il fornitore ha anche affermato che “una maggioranza significativa” delle sue tariffe per i diritti sui dati si riferisce alla NFL. In effetti, secondo quanto riferito, la NFL ora lo ha fatto 18,5 milioni in mandati in Genius Sports complessivamente pari a circa 133 milioni di dollari.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0