La NFL modifica la propria politica sul gioco d’azzardo introducendo nuove punizioni

nfl

La politica sul gioco d’azzardo della NFL e della NFLPA sta cambiando e questo significa molto per i giocatori, soprattutto per quelli sospesi, poiché alcuni di loro verranno presto reintegrati.

Sanzioni ridotte:

Tra quelli che torneranno alle loro posizioni precedenti ci sono Jameson Williams, un ricevitore dei Lions, e Nicholas Petit-Frere, un guardalinee offensivo dei Titans. Come sostiene Tom Pelissero, NFL Network Insider, le reintegrazioni entreranno in vigore lunedì 2 ottobre.

Prima dei cambiamenti di politica, entrambi i giocatori avevano due settimane di sospensione finché non gli fosse stato permesso di tornare alle loro posizioni precedenti.

Tra gli altri cambiamenti che verranno implementati nella nuova politica, le sanzioni severe attirano molta attenzione. Sarà possibile anche una squalifica a vita.

Tuttavia, le sanzioni per i giocatori che scommettevano su altri sport sul posto di lavoro saranno ridotte.

La lega e il sindacato dei giocatori hanno rilasciato una dichiarazione in cui affermano: “La NFL e la NFL Players Association condividono un impegno di lunga data e incrollabile nel proteggere l’integrità del gioco. La NFL rivede periodicamente la politica sul gioco d’azzardo in consultazione con la NFLPA e i club per garantire che sia reattiva alle mutevoli circostanze e affronti pienamente questo impegno”.

Se i giocatori decidessero di rischiare e piazzare scommesse sulle partite della NFL, potrebbero ottenere una sospensione di almeno un anno, secondo la nuova politica. Se le scommesse riguardano la propria squadra, verranno sospese per due anni.

Per quanto riguarda il divieto a vita, può essere emesso se il giocatore tenta di interferire con il gioco e correggere i risultati. La punizione per aver fornito allo scommettitore terzo le informazioni sui giochi sarà indefinita, ma il minimo stimato è di un anno.

Tuttavia, uno dei cambiamenti più grandi riguarda le sanzioni per coloro che scommettono su altri sport sul posto di lavoro. Per chi trasgredisce per la prima volta la punizione sarà la squalifica per sole due partite. Se si tratta di una seconda violazione, la squalifica durerà sei partite, ma non sarà richiesto il pagamento. Se il giocatore viola le regole per la terza volta, verrà sospeso per un minimo di un anno.

Williams e Petit-Frere stavano scommettendo mentre si trovavano in una struttura della squadra su partite che non erano NFL e hanno ricevuto una sospensione che è durata sei partite. Tuttavia, secondo il nuovo regolamento, verrebbero sospesi solo per due partite.

Vari fattori presi in considerazione:

Come riporta NFL Network, ogni giocatore verrà elaborato individualmente. Il Commissario della NFL prenderà in considerazione il loro comportamento, così come la precedente cronologia delle scommesse. Il fattore importante sarà l’accessibilità delle informazioni riservate che possono mettere a repentaglio i risultati dei giochi.

Inoltre, il Commissario terrà conto delle violazioni autodenunciate, nonché dell’assunzione di responsabilità in casi particolari, e coopererà con le autorità.

Quando la NFL ha proposto la sua politica, molti giocatori sono stati bannati e sospesi – e alcuni di loro erano proprio sul punto di iniziare la nuova stagione 2023. Tuttavia, nulla cambierà per la maggior parte dei giocatori squalificati, ad eccezione di Williams e Petit-Frere.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

100
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis