La società israeliana NeoGames riceverà la licenza in Nevada

La società israeliana NeoGames riceverà la licenza in Nevada

A seguito dell’approvazione unanime raccomandata mercoledì 17 maggio da parte del Gaming Control Board per la complessa domanda di licenza di NeoGames durante una riunione speciale, la società con sede in Israele riceverà l’approvazione finale della licenza dalla Nevada Gaming Commission oggi, 18 maggio.

Smussare il processo normativo:

In relazione a tale raccomandata approvazione, il Consiglio ha proposto alla società una licenza per operare come produttore e distributore in Nevada. Inoltre, ha firmato ufficialmente la licenza delle entità aziendali e dei singoli dipendenti dell’azienda. L’udienza sulla licenza, ovvero l’incontro speciale di cui sopra, si è tenuta tre giorni dopo che Aristocrat Leisure ha rivelato che stava acquistando NeoGames per circa $ 1 miliardo. A questo proposito, i funzionari di Aristocrat hanno affermato: “L’acquisizione darebbe alla società un ingresso nel mercato dell’illotto e aprirebbe la strada a un’ulteriore penetrazione nei verticali di gioco online”. In quella nota, mercoledì il CEO di NeoGames Mordechay Malool ha dichiarato al consiglio di amministrazione che “il valore aziendale dell’accordo è di $ 1,2 miliardi se si tiene conto del debito, mentre il valore del patrimonio netto è di $ 1 miliardo. Aristocrat e abbiamo inviato un messaggio al mercato che l’accordo si chiuderà in circa 12 mesi, a causa del gran numero di giurisdizioni in cui deteniamo le licenze e le autorità di regolamentazione del gioco devono esprimere la loro opinione sull’accordo in Europa e 20 giurisdizioni negli Stati Uniti e due in Canada. Speriamo che il processo non richieda così tanto tempo, ma ci siamo dati abbastanza spazio per completarlo”.

Inoltre, l’acquisto di Aristocrat contribuirà ad agevolare questo processo normativo. A tal proposito, Malool ha aggiunto: “NeoGames è stata fondata nel 2014 ed è uno spin-off di Aspire Global, una società di giochi business-to-business operante in Europa. Abbiamo lanciato il nostro primo cliente negli Stati Uniti nel 2014 con la lotteria del Michigan e ora abbiamo cinque clienti nordamericani: New Hampshire, Virginia, Carolina del Nord e la provincia canadese dell’Alberta. NeoGames ha 1.100 dipendenti in otto sedi principali in tutto il mondo. Metà del nostro team di gestione risiede in Israele e la maggior parte dell’altra metà è in Europa. Abbiamo clienti in Europa, Africa, Nord America e America Latina e lavoriamo in 50 giurisdizioni regolamentate”. George Assad, un membro del consiglio, ha aggiunto: “È entusiasmante per il Nevada avere una tale esposizione a società internazionali e globali”.

Durante l’udienza sono state sollevate domande preoccupanti, anche se il membro del consiglio Brittnie Watkins ha chiesto informazioni su violazioni normative in Belgio, Svezia e Regno Unito. A tal proposito, l’azienda ha dichiarato: “Una licenza del suo Aspire Global è stata ceduta in Svezia, dato che la struttura dei regolamenti e delle attività di marketing non aveva alcun senso commerciale per detenerne una”. Malool ha aggiunto: “Nel Regno Unito, Aspire Global è stata multata per due diligence dei partner commerciali, ma da allora è stata ristrutturata per soddisfare le preoccupazioni sollevate dalle autorità”.

Il continuo cambio di proprietari dell’azienda ne ha alimentato la prosperità:

Nel 2015, quasi un anno dopo la fondazione di NeoGames, William Hill è diventato un investitore e ha acquistato il 30% con un’iniezione di $ 25 milioni. A questo proposito, Malool ha dichiarato: “Erano solo un azionista e un ottimo azionista. Stavano cercando una tecnologia per potenziare la loro soluzione proprietaria di scommesse sportive collegata alla nostra gestione dell’account giocatore. Siamo stati molto onorati che ci abbiano scelto come partner tecnologico e firmato un accordo con noi. Da allora, li abbiamo supportati al meglio delle nostre capacità per quella che chiamano la soluzione Liberty che stanno già implementando in 20 stati e nell’Ontario in Canada”. Inoltre, quando Caesars Entertainment ha acquistato William Hill, ha mantenuto il contratto tecnologico con NeoGames e ha mantenuto le proprie azioni, ma in seguito ha ceduto la proprietà. Inoltre, a marzo, NeoGames ha firmato un’estensione del contratto di tre anni con Caesars con opzioni di un anno, secondo Malool.

La guida fornita al mercato per il profitto del 2023 per NeoGames era compresa tra $ 235 milioni e $ 255 milioni. La sezione delle scommesse sportive rappresenta circa il 10%, mentre l’ilotteria è il reddito dominante.

Inoltre, NeoGames ha una domanda di licenza per l’Indiana in sospeso prevista per giugno e attualmente detiene una licenza provvisoria per lo stato.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0