L’acquisizione di Tigre de Cristal rischia di essere conclusa

L'acquisizione di Tigre de Cristal rischia di essere conclusa

L’annunciata trasformazione della proprietà del resort integrato Tigre de Cristal vicino a Vladivostok in Russia si è interrotta. Come riportato, la società russa Dalnevostochnyj Aktiv LLC si è ritirata dall’accordo di acquisizione da 116 milioni di dollari con preavviso di rescissione dato a Summit Ascent, la società che attualmente controlla il resort.

Disdetta:

Come riportato da Inside Asian Gaming (IAG), operatore di Tigre de Cristal Orientale Reggente Ltd – una verticale di Summit Ascent e la sua società madre LET Group Holdings – ha ricevuto quello della società russa avviso di recesso dall’accordo in poi 19 febbraio 2024. In occasione, Dalnevostochnyj Aktiv LLC Rsecondo quanto riferito, ha fornito a Oriental Regent Ltd a “avviso di ripudio extragiudiziale unilaterale (recesso dall’esecuzione) dell’Accordo”. Secondo IAG, l’avviso è stato notificato per risolvere anticipatamente l’affare l’acquisizione di G1 Entertainment LLC per 116 milioni di dollari. G1 Entertainment è la società dietro l’operatore Tigre de Cristal Oriental Regent Ltd, secondo la fonte.

Richiesta di consulenza legale:

Lo riferisce, però, la stessa fonte Salita in vetta detiene una partecipazione di controllo del 77,5% in Oriental Regent. Allo stesso tempo, Gruppo LET secondo quanto riferito ha una partecipazione del 69,66% in Summit Ascent. A seguito dell’avviso di risoluzione, LET e Summit Ascent richiederanno la rispettiva consulenza legale poiché l’interruzione dell’accordo ha già influenzato le loro quotazioni azionarie. Inoltre, IAG riporta il file natura controversa della proposta di vendita della partecipazione di Summit Ascent in Tigre de Cristal spingendo i direttori di Summit Ascent e LET Group a dimettersi. L’unico membro del consiglio ancora coinvolto in queste operazioni è Il presidente Andrew Lo Kai Bongcome riporta IAG.

Sollevare preoccupazioni sulla condotta e sulla proprietà:

Sembra che La Securities and Futures Commission (SFC) di Hong Kong condividevano la stessa opinione. La Commissione sarebbe aumentata “gravi preoccupazioni circa la condotta” del management di entrambe le società, indicandolo “La vendita è stata concordata senza la necessaria approvazione degli azionisti e le società non hanno risposto alle richieste della SFC per rispondere alle sue preoccupazioni”.

La fonte riferisce che la risoluzione avviene dopo la Summit Ascent sospeso i suoi piani di espansione per il resort Tigre de Cristal nel marzo 2022 a causa del conflitto tra Ucraina e Russia e associati restrizioni economiche. Nel marzo 2023, la società ha annunciato che avrebbe cercato partner locali strategici operare Tigre di Cristal a causa di tali restrizioni.

Allo stesso tempo, l’azienda taiwanese Firich Investimenti Ltd secondo quanto riferito, ha annunciato che avrebbe venduto 100% delle sue azioni in G1 Entertainment LLC – la società che controlla il gestore del resort Tigre de Cristal – a una società russa locale per un corrispettivo totale di 116 milioni di dollari. Apparentemente Dalnevostochnyj Aktiv LLC avrebbe dovuto essere un partner strategico di Firich Investment, Summit Ascent e della sua società madre LET Group Holdings. Ma la disdetta consegnata il 19 febbraio 2024 sembra chiudere l’affare e aprire interrogativi sul futuro assetto proprietario del resort.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0