Le autorità canadesi lavorano per ridurre la manipolazione competitiva

Le autorità canadesi lavorano per ridurre la manipolazione competitiva

Il Canada sta lottando contro le irregolarità nel settore delle scommesse sportive e il passo più recente è l’inclusione di un organismo di vigilanza sull’integrità sportiva, il cui compito è garantire che le politiche siano sufficientemente forti da prevenire la manipolazione competitiva nel settore, nonché garantire che non vi siano irregolarità nel settore delle scommesse sportive. partite truccate in qualsiasi livello di competizione sportiva.

Giocatore dei Toronto Raptors squalificato:

È disponibile la prima bozza del nuovo programma, creata e pubblicata mercoledì 17 aprile 2024 dal Centro canadese per l’etica nello sport (CCES). La sua missione principale è prevenire qualsiasi manipolazione nelle competizioni sportive in Canada.

Lo stesso giorno in cui fu reso pubblico il draft, la NBA bandì Jontay Porter, ex centro di riserva dei Toronto Raptors. È stato accusato di essere coinvolto in irregolarità nelle scommesse legate alla sua prestazione. L’amministratore delegato dell’organismo per l’integrità sportiva, Jeremy Luke, spera che questo divieto costituisca un avvertimento per tutti i canadesi coinvolti in attività simili. Ha detto: “Le persone stanno diventando più consapevoli di questo rischio, o almeno consapevoli di questo rischio ora. È davvero importante mettere in atto meccanismi per prevenire, o almeno mitigare, il rischio il più possibile”.

Porter è stato accusato di aver fornito informazioni riservate sulle partite ai fan che le usavano per piazzare le loro scommesse. Inoltre non ha partecipato ad almeno una partita per motivi legati alle scommesse, e ha scommesso anche sulle partite di campionato. Secondo Luke, la punizione che ha ricevuto non ha sorpreso le autorità. Ha aggiunto: “Pensavo che (l’NBA) dovesse intraprendere un’azione significativa in questo caso particolare, ma non ero sorpreso dalla situazione in sé. La legalizzazione delle scommesse sportive su singoli eventi e la proliferazione della pubblicità aumentano sicuramente il rischio di manipolazione della concorrenza”.

Tra le altre cose, Porter fingeva di essere malato per evitare di giocare una partita dei Raptors a Toronto in modo da poter influenzare le scommesse.

La Alcohol and Gaming Commission of Ontario (AGCO), un organismo che regola le scommesse nella provincia, ha unito le forze con l’Ufficio di polizia provinciale dell’Ontario per indagare ulteriormente sul caso. Dopo l’indagine, Porter è stato accusato di aver violato la sezione 209 del codice penale canadese, che non consente di imbrogliare mentre si gioca o si scommette per frodare deliberatamente un’altra persona. Tuttavia, il CCES e altri partiti sostengono che questa sezione non sia abbastanza solida.

Il CCES comprende l’importanza di questo problema, quindi l’organismo ha deciso di organizzare simposi per discutere la questione nel 2019 e nel 2023. Successivamente sono stati pubblicati dei libri bianchi e le autorità hanno chiesto politiche federali più forti per aiutare a regolamentare le scommesse sportive.

Prevenzione del problema:

Il CCES e il Comitato Olimpico Canadese sono stati coinvolti nella stesura della bozza del Programma canadese per prevenire la manipolazione della competizione. Il gruppo di lavoro per la stesura della bozza comprendeva varie organizzazioni di sport nazionali come badminton, basket, sci di fondo, curling, hockey, squash, calcio, pattinaggio di velocità e squash. Sono stati inclusi anche AthletesCAN e Sports Canada.

Se la proposta venisse accettata, uno dei primi passi sarebbe quello di educare atleti, allenatori e altre parti interessate sulla questione. Il CCES otterrebbe anche il diritto di amministrare la nuova politica per conto delle organizzazioni sportive partner.

Come riporta la St. Albert Gazette, Luke ha commentato: “È simile al modo in cui funziona l’antidoping in Canada, dove esiste un’organizzazione (CCES) indipendente dallo sport che amministra la politica per conto dello sport. In questo modo puoi avere la certezza che l’organizzazione ha l’autorità necessaria e può procedere con i procedimenti disciplinari che potrebbero essere necessari”.

Il CCES intende far firmare al Paese la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione delle competizioni sportive (Convenzione Macolin), che aiuterà a stabilire leggi chiare in materia di scommesse sportive e manipolazioni durante le competizioni.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0