Le aziende otterranno le licenze per il Downstate di New York alla fine del 2025

Le aziende otterranno le licenze per il Downstate di New York alla fine del 2025

Il rilascio delle licenze per i casinò di New York sembra essere più complicato di quanto ci si aspettasse. Secondo l’aggiornamento più recente rilasciato dalle autorità di regolamentazione il 25 marzo, le licenze per il downstate non saranno concesse fino alla fine del 2025.

Motivi del rinvio:

La ragione principale di questo rinvio sono le questioni normative che non sono state ancora affrontate, secondo Robert Williams, direttore esecutivo della Gaming Commission. Ha detto al consiglio che non ha senso aprire le domande e lasciare aperta una finestra di 30 giorni per le domande quando non si sa ancora quali operatori potranno fare offerte.

Tra i problemi principali c’è la zonizzazione della città di New York, nonché la revisione dell’uso del territorio e dell’ambiente. La risoluzione di questi problemi durerà fino alla fine del 2024 e, anche quando tutto sarà chiarito, i potenziali offerenti dovranno ottenere l’approvazione da un “consiglio consultivo dei cittadini”.

Oltre a ciò, lo Stato non sarebbe in grado di imporre commissioni sui casinò prima dell’anno fiscale 2025-26.

Williams ha dichiarato: “Il personale ritiene che la tempistica soddisfi i requisiti di legge esistenti… e conceda tempo sufficiente per le approvazioni della zonizzazione locale, che consentiranno i piani migliori e più completi per lo sviluppo dei casinò commerciali”.

Las Vegas Sands, uno dei leader del mercato statunitense, progetta di costruire un casinò resort da 4 miliardi di dollari, per il quale la società dovrebbe fare un’offerta per ottenere la licenza. Il casinò progettato sarebbe situato sul sito del Nassau Coliseum.

Tutti si aspettavano che le gare sarebbero iniziate nei primi sei mesi del 2024, ma ciò non è avvenuto.

Come riporta Newsday, Bennet Liebman, un avvocato governativo ed ex membro di quello che era il Racing and Wagering Board, ora chiamato Gaming Commission, ha detto: “Non penso che avessero molta scelta se hai bisogno di anticipatamente tutte le decisioni di zonizzazione e le decisioni del consiglio consultivo dei cittadini. Tutto ciò deve richiedere molto tempo. Penso che sia stata una mossa saggia: è giusto lasciarlo [bidders] Sapere. Ma normalmente non ti aspetti che rimandino così lontano. È molto tempo libero.

Oltre a ciò, il ritardo nell’apertura della finestra è causato da un altro requisito: le aziende sono obbligate a fornire un piano su come finanziare il progetto, e a questo punto è troppo presto per questo, secondo Williams. Ha affermato: “L’impegno di denaro con largo anticipo rispetto a quando verrà presa una decisione sulla concessione delle licenze potrebbe aumentare sostanzialmente i costi di accesso ai mercati dei capitali, il che potrebbe avere l’effetto involontario di causare una riduzione delle dimensioni e della portata di una proposta. “

Vantaggi del ritardo:

Tuttavia, secondo Liebman, questo ritardo potrebbe aiutare le aziende che in questo momento stanno affrontando procedimenti legali. Tra questi c’è Sands, perché è nel bel mezzo del processo per ottenere il contratto di locazione del Coliseum, che è stato dichiarato non valido di recente.

Oltre a ciò, le aziende che vogliono fare un’offerta per la licenza hanno bisogno dell’approvazione della legislazione sulla circolazione dei terreni che consentirà loro di incorporare il parco. Tra le società in attesa di approvazione ci sono il piano di Hard Rock/Steve Cohen per il Citi Field nel Queens e la proposta di Bally per Ferry Point nel Bronx.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0