L’eccezionale Phill Hellmuth vince il 17° braccialetto WSOP

L'eccezionale Phill Hellmuth vince il 17° braccialetto WSOP

Come riportato da PokerNews, Phill Hellmuth, uno dei migliori giocatori di poker della storia, nonostante abbia ottenuto nove piazzamenti a premio, ha comunque sopportato un 2023 World Series of Poker (WSOP) piuttosto frustrante, secondo gli addetti ai lavori a lui vicini. Ma tutto è andato a posto dopo che ha registrato il suo decimo premio, che è arrivato insieme alla sua 17a vittoria di braccialetto WSOP nell’Event #72: $10.000 Super Turbo Bounty, il che significa che ha battuto il suo stesso record, aggiungendo un altro braccialetto alla sua collezione.

La 17esima vittoria è arrivata nella variante No-Limit Hold’em:

Questa vittoria è davvero significativa per Hellmouth, in quanto si aggiunge probabilmente al più grande curriculum di tornei di poker di sempre, iniziato nel 1989 quando Hellmuth vinse il suo primo braccialetto al Main Event. Tuttavia, tutti i suoi braccialetti tranne 3, insieme a questo, erano nella variante No-Limit Hold’em.

Inoltre, questo torneo WSOP ha integrato una struttura di bui veloci e un elemento bounty, che ha attirato 642 concorrenti, che hanno ulteriormente accumulato un montepremi totale di $ 4.044.600, con Hellmuth che ha vinto $ 803.818 oltre ai premi del primo posto.

Un ritorno monumentale:

Quando si tratta di ciò che è stato più importante per Hellmouth durante il torneo, certamente non sono stati i soldi, ma piuttosto l’estensione del proprio record in quanto fornisce ai suoi detrattori un motivo in più per affermare che “è uno dei migliori che abbia mai giocato il gioco.”

Tuttavia, anche se alla fine Hellmuth ha vinto, il suo torneo ha avuto i suoi alti e bassi. Durante una fase, è sceso a soli 60.000 al livello di bui 15.000/30.000. Quando in seguito ha commentato quel particolare momento, ha detto a PokerNews: “Dovevo solo arrivare alla pausa”. E quella pausa lo ha aiutato a ritrovare la concentrazione e tornare con rinnovata motivazione per fare un incredibile ritorno.

La sua rimonta è cominciata verso la fine della giornata quando ha vinto 3 volte una coppia di jack, ha vinto un paio di key flip e ha trovato gli assi al momento giusto per portare Phil Ivey al 6° posto. A questo proposito, descrivendo l’intera situazione e la sua fortuna quel giorno, Hellmuth ha detto: “Avevo tre milioni di jack contro asso-re ciascuno. Qualsiasi potenziale fortuna di cui mi stavo lamentando ne ho ricevuta più di [enough]”

Ma quando gli è stato chiesto di descrivere come si sentiva riguardo alla sua vittoria, ha detto: “Mi sento abbastanza bene. Devo avere un sorriso appena fissato sulla mia faccia. Tuttavia, al momento della vittoria, stava saltando per la sala da ballo di Parigi, completamente felice. Ha anche aggiunto: “Ho cercato di non lamentarmi. Oh, sono stato sfortunato nei punti chiave. Fanculo a tutte quelle stronzate sai, perché le cose accadono per una ragione.

Uscita anticipata dall’evento: #71 $50.000 Pot Limit Omaha High Roller:

Inoltre, ha spiegato che “parte del motivo per cui era uno dei contendenti al torneo era dovuto a un’uscita anticipata dall’evento: # 71 $ 50.000 Pot Limit Omaha High Roller per mano di Jeremy Ausmus”. In quella nota, ha aggiunto: “Sai, forse parte del motivo per cui ho eliminato il Pot Limit Omaha è stato per vincere questo. Sai, forse parte del motivo per cui ho eliminato il due a sette era per potermi riposare.

Inoltre, ha sottolineato l’importanza dei 3 giorni interi di riposo che gli sono stati concessi, affermando che “entrare fresco è stato di enorme aiuto”. Ha aggiunto: “Tornavo da una di quelle pause, me ne restavano sessantamila. I bui erano quindici e trenta. Sapevo solo che dovevo arrivare a quella pausa. Quei giorni di riposo lo hanno aiutato a schiarirsi le idee per sopportare alcuni dei momenti più difficili del torneo. Inoltre, dopo la sosta, tutto è andato a suo favore per ottenere la vittoria finale.

Sebbene il suo 17° braccialetto espanda il suo record e aggiunga un altro braccialetto alla sua striscia vincente, anche prima della vittoria ha detto che “stava finalmente ottenendo il rispetto che pensa di meritare”. A tal proposito ha aggiunto: “Questo è il primo anno della mia carriera in cui tutti i grandi giocatori mi hanno chiamato grande o il più grande. Shaun Deeb è uno dei più grandi giocatori del mondo. Alla fine ha capito e mi ha fatto complimenti come ‘sei il miglior giocatore del torneo’”.

Inoltre, dopo la vittoria, Hellmuth non si riposerà subito dopo la vittoria, perché è programmato per parlare alla celebrazione della vita di Doyle Brunson all’Horseshoe nella tarda giornata del 2 luglio. Commentando la cosa, Hellmuth ha detto che “era pensando al suo defunto amico, specialmente durante una mano al tavolo finale in cui ha realizzato una scala tenendo l’iconico ten-deuce off-suit di Brunson.

Tavolo finale:

Chris Savage aveva un grande vantaggio sul resto dei giocatori al tavolo finale di nove persone con uno stack medio consistente di 25 big blind, tenendo quasi la metà delle chips in gioco dopo aver eliminato Lawrence Brandt al 10° posto. Nel frattempo, Hellmuth siede al centro del tavolo con uno stack di 13 big blind.

Abdella Ali è stato il primo ad essere eliminato dopo aver perso un flip con nove contro il big slick di Kelvin Kerber. Marc Foggin lo ha seguito dopo aver perso contro un asso di Justin Zaki, il che significa che ha concluso all’8° posto. Il prossimo ad essere eliminato è stato il regolare high-stakes Brandon Steven dopo aver perso contro Ivey, che lo ha visto finire al 7° posto. Tuttavia, Ivy lo ha subito seguito dopo aver perso contro i pocket rockets di Hellmuth.

Nel frattempo, Savage è passato dall’essere in vantaggio a non essere in grado di vincere un solo piatto. Nella sua mano finale, i suoi re hanno perso contro la donna-nove di Zaki.

Dopo che Savage è stato eliminato, il gioco è rallentato relativamente. Tuttavia, Kerber è stato aggressivo per la maggior parte della giornata, cosa che gli ha permesso di fare una corsa profonda. Ma ha concluso al 4° posto dopo che la sua coppia media fallita ha perso contro la coppia alta di Tom Kunze. Poche mani dopo, Hellmuth ha eliminato Kunze al 3° posto con una coppia al turn dopo che il tedesco è andato short contro Zaki.

Ed è allora che le cose hanno iniziato davvero a scaldarsi; perché gli unici rimasti erano Hellmuth, che voleva espandere il record di braccialetti, e Zaki, che voleva ottenere il suo primo.

Anche se entrambi hanno iniziato con stack quasi pari, non è durato a lungo. In realtà, tutto è finito dopo una mano in cui Zaki ha puntato tutte le sue chips nel mezzo e dove il suo progetto di scala colore al flop ha perso contro gli ultimi due di Hellmuth. Inoltre, la doppia coppia di Hellmuth si è trasformata in un full che ha regalato a Hellmuth la vittoria finale, mentre a Zaki è stato assegnato il secondo posto e un premio di consolazione di $496.801.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

100
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis