L’indagine di Crown Resorts rileva che il suo amministratore delegato non ha violato la legge

L'indagine di Crown Resorts rileva che il suo amministratore delegato non ha violato la legge

A seguito di un’indagine condotta da Crown Resorts sulle accuse secondo cui il suo amministratore delegato, Ciaran Carruthers, avrebbe consentito agli utenti di rientrare nel suo casinò di Melbourne dopo essere stati allontanati dalla sicurezza, la suddetta società può affermare che il suddetto amministratore delegato non ha infranto alcun regolamento o legge , come riportato dall’Australian Financial Review (AFR).

Indagine:

Secondo quanto riferito, commentando l’indagine, in a promemoria ai suoi dipendenti, Bill McBeath, presidente di Crown Resortsha commentato che il detto indagine scoperto che “nessun regolamento o legge è stato violato,” come menzionato sopra. Tuttavia, ha anche detto che il Consiglio ha anche avviato un considerazione più ampia di quello dell’azienda procedure e politiche di sicurezza “per garantire linee più chiare di autorità e responsabilità sul processo decisionale operativo nelle nostre proprietà”.

Di conseguenza, l’Australian Financial Review ha rivelato per la prima volta nell’ultimo mese del 2023 che era in corso un’indagine Carruthers, che era il leader di alcuni dei casinò più famosi di Macao, coinvolgendo Wynn Macau dove ricopriva la posizione di COO. Inoltre, Crown Resorts, leader nel settore dei giochi che è stato acquistato da Pietra nerauna società di private equity con sede a New York, nel 2022, ha ufficialmente assunto 2 società legali essere incaricato delle indagini.

Le accuse oggetto dell’inchiesta erano collegate a incidenti è successo a Melbourne di Crown casinò nel corso del 2023, coinvolgendone uno in cui, secondo quanto riferito, Carruthers è entrato A riportare indietro un mecenate a cui era stato assegnato un divieto di un anno ed era stato RIMOSSO per portando un minore al suddetto casinò.

Buona reputazione tra i colleghi:

Secondo quanto riferito, commentando Carruthers, ha riferito il portavoce dell’azienda: “Il signor Carruthers è un dirigente esperto e rispettato e gode del pieno e assoluto sostegno del consiglio di amministrazione di Crown mentre continua a guidare l’organizzazione attraverso la sua trasformazione.” Inoltre, era uno dei pochi veterani dei casinò a esserlo portato dentro da Blackstone a seguito dell’acquisto della suddetta azienda, precedentemente controllata da James Packer.

Per quanto riguarda McBeath, era solito controllare Il resort cosmopolita situato a Las Vegas. Quindi, l’amministratore delegato di Crown Melbourne, Michael Volkertè stato nominato il Senior executive A Il veneziano a Las Vegas e il Mark McWhinnie, amministratore delegato di Crown Sydney supervisionato alcuni resort a Macao.

In una nota correlata, nel suo mail elettronica allo staff, McBeath ha commentato che il consiglio di amministrazione del Crown Resorts era stato informato che il rimostranza era riuscito “a generare notevole attenzione da parte del pubblico.” Tuttavia, stava “creando una cultura in cui sollevare preoccupazioni e parlare apertamente è di grande importanza” per l’azienda.

Il VGCCC è soddisfatto delle raccomandazioni derivanti dai risultati dell’indagine della Corona:

IL Commissione vittoriana per il controllo del gioco d’azzardo e dei casinò (VGCCC) ha precedentemente affermato che analizzerà tali risultati per decidere quale dovrà essere il passo successivo. In tale nota, il VGCCC ha commentato che era “soddisfatto che… le raccomandazioni risultanti dall’indagine condotta da Crown sulle denunce erano adeguata.” Tuttavia, il regolatore è fermo valutare IL idoneità della Corona per gestire un casinò nella città di Melbourne, il cui completamento della procedura è previsto nell’aprile 2024.

Inoltre, in una dichiarazione, il VGCCC ha affermato secondo l’Australian Financial Review: “I risultati dell’indagine della commissione su questa questione non dovrebbero essere interpretati come indicativi di alcun giudizio preventivo sulla sua decisione pendente.”

L’indagine interna della Corona segue alcuni anni di attento esame da parte dell’autorità di regolamentazione – e del piccolo rivale Star Ent., quotato sulla Borsa australiana (ASX), – che coinvolge una Commissione reale a Victoria. Inoltre, tale indagine, diretta da Raymond Finkelstein KCil precedente giudice della Corte federale, ha causato la nomina di a responsabile designato che ha l’autorità di controllare la gestione del casinò e dare suggerimenti sulla possibilità di mantenere la propria licenza di gioco, secondo l’AFR.

La suddetta inchiesta ha costretto all’ufficialità anche il già citato Packer, il miliardario sostenitore dell’azienda vendere il suo Quota del 37%.dopo aver scoperto che Crown sapeva già nel 2014 che probabilmente c’erano contanti essere lavato tramite il suo conto in banca. Oltre a ciò, la suddetta indagine ha anche scoperto a arretrato quando si trattava di controllare gli high rollers oltre ad una serie di altri problemi di gestione.

Tuttavia, questi problemi esistevano molto prima che Carruthers acquisisse il controllo della gestione dell’azienda. L’atto di pubblicare le scoperte riguardanti Carruthers, oltre alle singole indagini nell’Australia occidentale e nel NSW, ha spinto il congedo formale della Corona gestione E Asse.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0