Little River Band di indiani di Ottawa alla ricerca di un nuovo casinò

tribal

I piani per la costruzione di un nuovo casinò da 180 milioni di dollari vicino a Muskegon sono ancora in corso. Tuttavia, il governatore non l’ha ancora approvato e l’approvazione non dovrebbe arrivare per i prossimi sei mesi.

La questione principale: il riconoscimento federale:

La Little River Band of Ottawa Indians ha proposto la costruzione del nuovo casinò e il governatore Gretchen Whitmer ha respinto la proposta l’anno scorso, con la possibilità di riconsiderarla in seguito. La tribù voleva costruire il casinò sulla loro proprietà terriera, ma il Bureau of Indian Affairs degli Stati Uniti ha negato il riconoscimento della tribù.

La tribù ha presentato ricorso e il periodo di 180 giorni per i commenti scadrà ad agosto, quando verrà presa la decisione finale.

Il casinò dovrebbe essere costruito allo svincolo 31/I-96 a Fruitport Township, nella contea di Muskegon, che è il terreno che non appartiene alla riserva della Little River Band, il che significa che sono necessarie le approvazioni statali e federali. Il governo federale ha dato l’approvazione nel 2020, ma manca ancora lo stato.

Larry Romanelli, la Little River Band degli indiani di Ottawa Ogema, non è ottimista riguardo alla revoca della decisione del Governatore. La tribù ha anche cercato di scoprire se il governatore avrebbe approvato il casinò se la tribù non fosse stata riconosciuta, ma nessuno dell’ufficio ha risposto alle chiamate.

La ragione che sta dietro i problemi con il riconoscimento è uno dei sette criteri che avrebbero dovuto essere soddisfatti. I membri della tribù dovrebbero appartenere a una “comunità distinta che è esistita come comunità nel tempo”, la Little River Band si è formata piuttosto di recente ed è composta da vari gruppi indipendenti che si sono fusi in un’unica tribù.

Tuttavia, la tribù ha assunto storici professionisti per dimostrare che esistevano da molto tempo.

Il presidente della tribù, Ron Yob, ha dichiarato: “Il Dipartimento degli interni degli Stati Uniti si è continuamente impegnato a sostenere i nostri sforzi e abbiamo compilato la documentazione che mostra la nostra lunga storia come comunità politica distinta. Rimaniamo fiduciosi che alla fine otterremo il riconoscimento federale atteso da tempo per i nostri membri tribali e saremo in grado di fornire giustizia tanto attesa ai nostri membri “.

C’è ancora speranza:

Il senatore dello stato Jon Bumstead, R-Muskegon, e il rappresentante Will Snyder, D-Muskegon, vogliono che il governatore approvi finalmente il casinò poiché le possibilità che la tribù venga riconosciuta sono piuttosto basse.

La tribù, d’altra parte, spera ancora che il casinò e l’hotel con 220 camere vengano costruiti. Hanno aspettato per 14 anni l’approvazione, spendendo più di 30 milioni di dollari per il casinò proposto, e non vogliono arrendersi ora, soprattutto perché il casinò sarà vantaggioso per l’intera comunità. Non solo il casinò fornirà a 3000 persone i posti di lavoro necessari, ma lo stato otterrà un reddito di circa $ 10 milioni all’anno.

Tuttavia, i casinò del Michigan e altre tribù sono contrari alla costruzione di questo casinò poiché si trova su un terreno fuori prenotazione, il che può portare a “un afflusso di operazioni di gioco d’azzardo nei casinò”, come affermano il consiglio comunale di Detroit e il consiglio dei commissari della contea di Wayne.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0