Lo stato dell’Iowa annuncia un’indagine sul gioco d’azzardo tra atleti

Lo stato dell'Iowa annuncia un'indagine sul gioco d'azzardo tra atleti

Lunedì 8 maggio, l’Università dell’Iowa ha rivelato che 26 atleti di cinque sport erano sospettati di aver scommesso su sport in violazione delle regole NCAA.

Inoltre, oltre 100 persone sono collegate alle indagini e lo Stato dell’Iowa ha ammesso che anche 15 dei suoi atleti di tre sport sono sotto inchiesta per sospette violazioni del gioco d’azzardo.

Violazione delle regole NCAA:

Lo sviluppo arriva meno di una settimana dopo che l’Alabama ha licenziato il suo allenatore di baseball, Brad Bohannon, dopo un rapporto di scommesse discutibili in un casinò dell’Ohio che coinvolgeva la sua squadra.

Osservando le regole NCAA, vietano agli atleti, allenatori e personale di scommettere su sport amatoriali, collegiali e professionistici in cui la NCAA dirige un campionato. Ad esempio, gli atleti non possono scommettere sui giochi della NFL anche se le leggi statali consentirebbero loro legalmente di farlo senza competere secondo le regole NCAA. In Iowa, è illegale per chiunque abbia meno di 21 anni scommettere sugli sport.

La Iowa Racing and Gaming Commission, l’autorità di regolamentazione del gioco d’azzardo dell’Iowa, ha convalidato ad Action Network, un media focalizzato sulle scommesse sportive, che ha effettivamente avviato un’indagine su sospette scommesse che coinvolgono giocatori di baseball dell’Iowa Hawkeyes.

A questo proposito, Brian Ohorilko, direttore del gioco per la commissione, ha dichiarato all’outlet: “La commissione prende sul serio l’integrità del gioco nello stato e continua a monitorare la situazione e fornirà ulteriori informazioni quando possibile”.

Tuttavia, Ohorilko non ha risposto alle telefonate e alle e-mail in cerca di ulteriori commenti.

Tuttavia, Ohorilko ha anche confermato che “non ci sono prove di partite truccate o attività di scommessa sospette”.

In quella nota, ha aggiunto: “Non c’era nulla che ci facesse riflettere o ci portasse a credere che qualcuno di questi mercati fosse compromesso”.

Lo stato dell’Iowa ha rilasciato una dichiarazione di un paragrafo sulle presunte violazioni del gioco d’azzardo.

Afferma che “i 15 atleti Cyclones sospettati di coinvolgimento provengono da squadre di calcio, wrestling e atletica leggera”.

Inoltre, gli atleti sorpresi a giocare d’azzardo sono soggetti a squalifica.

La NCAA è a conoscenza della situazione:

L’Università dell’Iowa ha dichiarato: “Stiamo collaborando pienamente con le indagini e abbiamo allertato l’NCAA di potenziali violazioni e assunto un consulente esterno per assistere”.

L’Iowa ha affermato di “aver ricevuto informazioni su 111 persone, tra cui 26 atleti di baseball, calcio, basket maschile, atletica leggera maschile e wrestling, nonché un dipendente a tempo pieno del dipartimento di atletica”.

Inoltre, la scuola ha affermato che la “stragrande maggioranza” sono studenti lavoratori, atleti precedenti o non affiliati al dipartimento di atletica.

Secondo Iowa: “I funzionari dell’università sono stati informati il ​​2 maggio di potenziali condotte criminali relative a scommesse sportive che suggerivano anche possibili violazioni NCAA”.

Mercoledì scorso, la polizia ha offerto all’università un elenco di persone sospettate di partecipare a scommesse sportive.

In risposta, l’università ha informato diversi atleti che non avrebbero preso parte alle prossime competizioni e ha notificato alla NCAA le potenziali violazioni.

Le scommesse sportive sono avvenute online:

Secondo una dichiarazione del Board of Regents dello stato, le scommesse sono state effettuate online in Iowa e nello stato dell’Iowa.

A questo proposito, i reggenti hanno affermato: “Stiamo monitorando attentamente la situazione e confidiamo che gli amministratori universitari di ciascuna istituzione adotteranno tutte le misure necessarie per garantire la conformità continua”.

Cinque anni fa, la Corte Suprema ha spianato la strada agli stati per rendere ufficialmente legali le scommesse sportive. Le scommesse sportive sono attualmente legalizzate in 33 stati, con miliardi scommessi ogni anno, che riguardano tutti gli sport universitari.

Tuttavia, il caso dell’Alabama è molto diverso da quello dell’Iowa e dello Stato dell’Iowa in quella discutibile attività di scommesse scoperta nella partita di baseball dell’Alabama alla LSU il 28 aprile. , e almeno altri tre stati hanno seguito l’esempio.

Nessun dettaglio è stato rivelato sulla natura delle scommesse sospette.

Come riportato da ESPN, i filmati di sorveglianza del bookmaker situato al Great American Ballpark dei Cincinnati Reds mostrano che la persona che piazzava le scommesse stava comunicando con Bohannon in quel momento.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

100
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis