Lottstift vince la vittoria finale nella disputa contro Trannel

Lottstift vince la vittoria finale nella disputa contro Trannel

Il 5 giugno, Lottstift, l’autorità norvegese per il gioco d’azzardo, ha annunciato la vittoria finale nella sua lunga causa legale contro Trannel International Limited, una sussidiaria di Kindred Group Plc responsabile del mercato nordico.

Conferma della sentenza originaria:

Cinque giorni fa, il 1° giugno, la Corte d’appello di Borgarting ha ufficialmente confermato la sentenza iniziale di Lottstift secondo cui i marchi di Trannel Unibet, Mariacasino, Storspiller e Bingo.com fornivano servizi di gioco d’azzardo online illegali agli utenti domestici. Nella sentenza, Lottstift ha affermato di “aver posto fine a una controversia legale di cinque anni con Kindred Group, in cui i tribunali norvegesi hanno convalidato i suoi metodi per proteggere il mercato dalle attività illecite”. Inoltre, in quanto tale, Lottstift “consolida l’aspettativa che Trannel si ritiri completamente dal mercato norvegese, segnando un momento essenziale nella repressione del gioco d’azzardo illegale nel paese”.

Commentando la conclusione della disputa, Atle Hamar, Direttore Regolatorio di Lottstift, ha dichiarato: “Il fatto che Trannel non sia supportato da un unico punto di vista, dimostra che il lavoro che facciamo per far uscire le società illegali dal mercato norvegese è solido e ben consolidato”.

L’autorità afferma che “la sentenza sostiene inequivocabilmente il modello dei diritti esclusivi norvegesi e ne dimostra la conformità con il diritto SEE”.

Inoltre, nella sua controversia iniziale, Lottstift ha applicato a Trannel un’enorme multa giornaliera di 1,2 milioni di NOK (100.000 €) fino a quando non è uscita completamente dal mercato. Tuttavia, l’esecuzione della sanzione è stata rinviata al dicembre 2022, ma né il Ministero della Cultura e dell’Uguaglianza né il Consiglio della Lotteria credevano che Trannel avrebbe “accettato passivamente i clienti norvegesi ritirando temporaneamente il suo marchio dalla Norvegia”.

Kindred continua a difendere la sua controllata:

Nel tentativo di difendere la sua controllata, Kindred ha a lungo affermato che “Lottstift non deteneva alcun precedente legale definitivo ai sensi delle leggi norvegesi o dello Spazio economico europeo (SEE) per limitare le sue attività sussidiarie”. Inoltre, Kindred ha dichiarato di “aver seguito tutte le regole del gioco d’azzardo norvegesi per garantire che la sua attività avesse un’esposizione minima ai consumatori nazionali”.

Kindred è ufficialmente autorizzata a sostenere le spese legali sostenute dallo Stato in questa controversia:

Inoltre, Lottstift afferma che “Kindred è stata incaricata di sostenere le spese legali sostenute dallo Stato in questo contenzioso”.

Inoltre, il ministro della Cultura e dell’uguaglianza Anette Trettebergstuen ha ammesso la vittoria dello stato e ha dichiarato: “Il risultato non è esattamente sorprendente, poiché questa causa si unisce alla serie di molte altre cause nel campo del gioco d’azzardo in cui lo stato è stato ogni volta pienamente sostenuto. L’ultima decisione della Corte d’appello di Borgarting che ha respinto l’appello di Trannel riafferma la validità delle azioni della Norwegian Lottery Authority e la necessità di regolamentare il mercato del gioco d’azzardo per proteggere i consumatori e sostenere gli standard legali ed etici”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0