Macao segnala un aumento delle entrate fiscali di gennaio

Macao segnala un aumento delle entrate fiscali di gennaio

Il governo della RAS di Macao ha registrato una crescita significativa per quanto riguarda le entrate fiscali sui giochi generate nel gennaio 2024. La città ha guadagnato 7,34 miliardi di MOP $, ovvero 911 milioni di dollari USA a gennaio, ovvero il 365% in più rispetto a gennaio 2023.

Il settore è in ripresa:

Come riportato allora dal Financial Services Bureau (DSF), le entrate fiscali nello stesso mese del 2023 ammontavano a 1,58 miliardi di MOP, ovvero 195 milioni di dollari.

Macao ha sofferto molto durante la pandemia di COVID-19 a causa delle varie restrizioni introdotte in quel periodo. La città però si sta riprendendo e i numeri lo dimostrano. Nel 2022, quando le restrizioni sui viaggi erano ancora in vigore, le entrate ammontavano a 42,4 miliardi di MOP (5,26 milioni di dollari), mentre dopo la revoca delle restrizioni l’8 gennaio 2023, le entrate fiscali annuali ammontavano a 183,06 miliardi di MOP (22,75 miliardi di dollari). .

Secondo la fonte, nel dicembre 2023, il GGR ammontava a 18,57 miliardi di MOP (2,30 miliardi di dollari). Rispetto a dicembre 2022 si registra un aumento del 433%.

Nel suo rapporto, DSF ha incluso il budget per le entrate fiscali sui giochi, che ammontavano a 83,6 miliardi di MOP (10,4 miliardi di dollari) nel 2024. Il budget rappresenta l’82% dell’intero budget 2024, ovvero 102,0 miliardi di MOP, ovvero 12,7 miliardi di dollari. Le entrate generate a gennaio rappresentano l’8,8% dell’intero budget fiscale sui giochi preparato dal governo per il 2024.

Prossima asta:

Nel frattempo, secondo quanto riferito, un secondo tentativo di mettere all’asta 36 proprietà immobiliari di proprietà dell’ex presidente del gruppo Suncity Alvin Chau è in corso dopo che il primo tentativo del tribunale di Macao nel settembre 2023 non è riuscito ad attirare offerenti.

Secondo Inside Asian Gaming, nel luglio 2023 è stato deciso che le proprietà sarebbero state messe all’asta. L’asta dei beni di Chau e del Grupo Tai Tak Lei avrebbe dovuto essere venduta l’11 settembre, ma l’asta non è stata un successo.

I potenziali acquirenti potranno acquistare 31 posti auto e cinque immobili commerciali. I parcheggi potranno essere acquistati al prezzo compreso tra 1.133.000 MOP$ e 1.184.500 MOP$, mentre le proprietà commerciali costeranno tra 55.517.000 MOP$ e 21,9 milioni di MOP$, ovvero lo stesso prezzo dell’asta precedente.

Le proprietà valgono circa 600 milioni di MOP $, ovvero 74,5 milioni di dollari.

Gli interessati potranno partecipare all’asta che si terrà il 20 febbraio.

L’asta si terrà un mese dopo la condanna di Chau a 18 anni di carcere. Oltre a ciò, lui e i suoi partner sono obbligati a pagare oltre 25,5 miliardi di MOP$ di danni al governo.

Gli immobili verranno venduti questa volta? È una domanda legittima poiché il mercato immobiliare di Macao sta attraversando tempi difficili. Il Financial Services Bureau ha rivelato che a gennaio sono state acquistate solo 105 proprietà, ovvero un calo del 93% rispetto allo stesso mese del 2019.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0