NBA Jontay Porter squalificato a vita per aver violato le regole della lega

NBA Jontay Porter squalificato a vita per aver violato le regole della lega

In seguito alla presunta divulgazione di informazioni riservate e al coinvolgimento nelle scommesse sulle partite della NBA, il giocatore dei Toronto Raptors Jontay Porter è stato bandito a vita dalla NBA League il 17 aprile 2024. Come riportato dall’Associated Press (AP), segue la squalifica imposta dal commissario Adam Silver l’indagine della Lega sulle circostanze insolite che hanno circondato la recente partita contro Sacramento, che ha caratterizzato contemporaneamente la prestazione inaspettata del giocatore e la rispettiva richiesta di pagamento di 1,1 milioni di dollari da parte di uno scommettitore.

Bandito a vita:

Qualsiasi coinvolgimento nelle scommesse sportive sulle partite NBA è severamente vietato ai giocatori NBA. La scorsa stagione la Lega ha sanzionato diverse infrazioni con sospensioni temporanee. Tuttavia, La presunta violazione delle regole NBA da parte di Jontay Porter viene definito “sfacciato” da Il commissario della lega NBA Adam Silver. Secondo quanto riferito, l’esecutivo spiega che tali azioni hanno innescato “la punizione più severa”.

Modelli di gioco insoliti hanno innescato l’indagine NBA:

Secondo AP, l’indagine è iniziata dopo che la Lega ha ricevuto informazioni da “operatori di scommesse sportive autorizzati e da un’organizzazione che monitora i mercati delle scommesse legali” sulla presunta connessione insolita tra alcuni modelli di gioco e la prestazione di Porter nella partita contro Sacramento il 20 marzo 2024.

La scommessa Prop-Bet prevedeva un pagamento di 1,1 milioni di dollari:

La stessa fonte riferisce che il NBA ho scoperto che Porter condiviso le informazioni sul suo stato di salute con due scommettitori. Uno di loro, noto come scommettitore NBA, ha piazzato a Scommessa online da $ 80.000 quel Portiere non raggiungerebbe i punteggi fissati per lui nei colloqui. Come riportato, una prestazione così inaspettata avrebbe innescato a Pagamento di 1,1 milioni di dollari per quella scommessa.

Dato che il 24enne Porter aveva una media stagionale che, secondo quanto riferito, probabilmente avrebbe trasferito la sua contratto a due in un contratto NBA completo la prossima stagione, le probabilità sembravano basse per la vittoria della scommessa in oggetto. Ma dopo tre minuti di gioco, Porter dichiarata malattia e rimase fuori per il resto della partita, così fallendo per soddisfare le cifre del parlay. Come riporta AP, la Lega ha affermato che la scommessa di $ 80.000 era stata congelata e l’indagine è stata avviata poco dopo l’evento controverso.

“Violazione palese”:

Di conseguenza, l’NBA ha scoperto che Porter violato le sue rigide regole in materia di scommesse e Contratto collettivo di lavoro. “Qualsiasi Giocatore che, direttamente o indirettamente, scommette denaro o qualsiasi cosa di valore su qualsiasi gioco o evento dell’Associazione o della NBA G League, dopo essere stato accusato di tale scommessa, avrà l’opportunità di rispondere a tali accuse dopo il dovuto preavviso, e la decisione del Commissario sarà definitiva, vincolante, conclusiva e inappellabile,” si dice, secondo quanto riferito.

Scommessa totale di $54.094:

Secondo la fonte, l’NBA ha scoperto che Porter ha piazzato scommesse su partite NBA utilizzando il conto di qualcun altro, con scommesse che vanno da $ 15 a $ 22.000. In totale, ha scommesso $ 54.094 generare $ 21.965 di vincite nette. ESPN è stata la prima a riferire l’indagine dopo Porter rispecchiava la sua performance dalla partita contro La Clippers del 26 gennaio alla partita di Sacramento del 20 marzo 2024, come riportato da AP. Nella NBA, una mossa del genere rappresenta un “peccato cardinale”, secondo il commissario NBA Adam Silver.

Elenco dei Toronto Raptors escluso Porter:

Poco prima che la NBA annunciasse il ban, Il presidente dei Raptors Masai Ujiri avrebbe dichiarato: “Non vuoi questo per il ragazzo, non vuoi questo per la nostra squadra e noi non lo vogliamo per il nostro campionato, questo è certo.” Dopo che la Lega ha reso pubblica la decisione, il I Raptor hanno detto di sì “Supporto pienamente la decisione della lega di bandire Jontay Porter dalla NBA e sono grato per la rapida risoluzione di questa indagine. Continueremo a collaborare con tutte le richieste in corso”, come riporta AP.

La stessa fonte riporta anche che Porter è stato escluso da tutte le partite dei Toronto Raptors per il resto della stagione, con un’assenza dovuta a motivi personali.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0