Nuova decisione del governo critica per l’industria indiana dell’iGaming

Nuova decisione del governo critica per l'industria indiana dell'iGaming

È stato recentemente rivelato che il governo indiano ha dichiarato che avrebbe imposto una tassa del 28% sui fondi che le società di gioco online guadagnano dai loro clienti per ogni gioco. Inoltre, le aziende hanno finora pagato poche tasse sulla commissione che applicano per fornire giochi con soldi veri e questa mossa del governo è un duro colpo per un’industria da 1,5 miliardi di dollari che è cresciuta in popolarità e ha attirato investimenti stranieri.

Le società di iGaming non sono d’accordo con la decisione:

Commentando la decisione del governo, il ministro delle finanze Nirmala Sitharaman ha dichiarato: “La decisione di imporre tasse sugli importi totali raccolti dalle società di gioco è stata presa dopo aver consultato gli stati e l’intento non era quello di danneggiare l’industria”. Tuttavia, i rappresentanti del settore dell’iGaming sembrano non essere d’accordo con il ministro, affermando che “sarebbe indebolito i loro guadagni e le spese extra sarebbero state probabilmente trasferite ai clienti”.

Inoltre, Aaditya Shah, chief operating officer dell’app di gioco IndiaPlays, ha aggiunto: “L’implementazione di un’aliquota fiscale del 28% porterà sfide significative all’industria del gioco. Questo onere fiscale più elevato avrà un impatto sui flussi di cassa delle aziende”. Inoltre, Roland Landers, CEO di The All India Gaming Federation, ha dichiarato in una dichiarazione: “La decisione è stata incostituzionale (e) irrazionale. Spazzerà via l’intera industria del gioco indiana e porterà alla mancanza di posti di lavoro e le uniche persone che ne beneficeranno saranno le piattaforme offshore illegali antinazionali”.

Motivo della decisione del governo:

Il motivo principale alla base della suddetta decisione del governo è che sebbene le app di gioco siano supportate da campioni sportivi in ​​​​India, dove il cricket è lo sport più popolare, sono state sollevate preoccupazioni per perdite finanziarie e potenziale dipendenza.

Tuttavia, le suddette app sono uno dei motivi dei grandi investimenti nel settore dei giochi online. Un esempio dell’enorme impatto che queste app stanno avendo sull’industria del gioco online in India è Dream11, lo sponsor principale da 8 miliardi di dollari della squadra nazionale indiana di cricket, che è supportato da Tiger Global. Quando giocano a giochi di cricket fantasy su Dream11, i giocatori possono creare le proprie squadre pagando 8 rupie (10 centesimi di dollaro USA) e avere la possibilità di vincere un grande premio di 1,2 milioni di rupie ($ 14.565). Inoltre, Peax XV, precedentemente Sequoia Capital India, ha effettuato un investimento nell’app MPL. Ma Dream11 e MPL non hanno fornito una risposta quando è stato chiesto un commento.

A questo proposito, durante questo mese, la società di consulenza Redseer ha dichiarato: “Le entrate delle piattaforme di gioco fantasy durante le famose partite di cricket della Premier League indiana sono aumentate del 24% rispetto all’anno precedente a oltre $ 342 milioni con oltre 61 milioni di utenti partecipanti”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0