PH Resorts risolve l’accordo con TRLEI per l’Emerald Bay Resort

PH Resorts risolve l'accordo con TRLEI per l'Emerald Bay Resort

PH Resorts Group Holdings Inc, che sta supervisionando il progetto del casinò Emerald Bay Resort in fase di stallo a Mactan, Cebu, ha ufficialmente terminato il suo contratto con Tiger Resort Leisure & Entertainment Inc (TRLEI). La cessazione di questo accordo, resa nota martedì, indica che TRLEI non investirà più nel progetto.

TRLEI si ritira dall’accordo con Emerald Bay:

TRLEI, la filiale giapponese della Universal Entertainment Corp, gestisce il casinò resort Okada Manila nella capitale delle Filippine. Dennis Uy, noto imprenditore filippino, guida PH Resorts.

Raymundo Escalona, ​​presidente di PH Resorts, è stato citato nell’annuncio di martedì alla Borsa filippina: “Sappiamo che l’operatore Okada Manila non intende più perseguire l’acquisizione di Emerald Bay. Tuttavia, questo sviluppo darà a PH Resorts l’opportunità di impegnarsi con altre parti che hanno già espresso il loro vivo interesse per il progetto Emerald Bay, ma non sono state in grado di formalizzare [such interest] a causa delle restrizioni previste dall’accordo TRLEI”.

Secondo GGRAsia, Escalona ha aggiunto: “Assicuriamo tuttavia ai nostri azionisti e stakeholder che il management della società sta già lavorando verso un’altra transazione, sia essa un’acquisizione, una joint venture o altro, che garantirà il completamento del progetto Emerald Bay. “

Il documento sottolineava che PH Resorts avrebbe fornito al pubblico gli aggiornamenti necessari su eventuali ulteriori sviluppi.

Intrattenimento universale ha rilasciato lunedì una dichiarazione confermando che TRLEI aveva informato PH Resorts terminare il term sheet a causa del mancato rispetto di alcune condizioni di chiusura. La società giapponese ha dichiarato: “A causa di obblighi di riservatezza, la società non fornisce dettagli specifici su questa questione”.

In un documento di fine giugno, PH Resorts aveva risposto a un articolo dei media filippini sui colloqui con TRLEI, affermando che “Il rapporto secondo cui esiste un disaccordo sui termini commerciali in quanto vi sono ‘termini non realistici’ stabiliti dalla parte venditrice è in gran parte infondato e nemmeno parte delle attuali discussioni tra le parti interessate”.

L’aggiornamento di lunedì di Universal Entertainment riportava che TRLEI aveva firmato un accordo preliminare l’8 dicembre per acquisire il Progetto del resort Emerald Bay. Il term sheet era con la controllata di PH Resorts, PH Travel and Leisure Holdings Corp, e mirava a ottenere una partecipazione di maggioranza significativa nelle controllate di PH Travel Lapulapu Leisure Inc. e Lapulapu Land Corp, dietro lo schema Emerald Bay.

Operazioni e piani finanziari:

Ad aprile, PH Resorts ha rivelato che una delle sue filiali aveva ricevuto un pagamento iniziale non rimborsabile di 300,1 milioni di PHP (5,2 milioni di dollari) per coprire il costo di una sottoscrizione di azioni, con l’intenzione di TRLEI di acquisire la partecipazione di maggioranza negli interessi operativi di Emerald Bay. Secondo l’ultimo aggiornamento della Universal Entertainment, un accordo definitivo avrebbe dovuto essere firmato questo mese.

PH Resorts ha ottenuto una licenza di gioco provvisoria da la Philippine Amusement and Gaming Corp (Pagcor) nel 2017. Bloomberry Resorts Corp. ha anche discusso della possibilità di investire nei programmi di casinò di PH Resorts, ma queste discussioni si sono concluse senza un accordo.

Questo segna il secondo caso in cui l’accordo di un importante operatore turistico integrato di Manila per l’acquisizione di Emerald Bay da PH Resorts è fallito. In precedenza, Bloomberry Resorts Corp, proprietaria di Solaire, aveva rescisso un accordo in circostanze simili all’inizio del 2023.

La settimana scorsa, PH Resorts ha smentito le notizie dei media secondo cui l’accordo TRLEI era sull’orlo del collasso a causa di “termini irrealistici” fissati dalla parte venditrice. I rapporti suggerivano che Dennis Uy cercasse un premio per la sua quota rimanente nel progetto e i diritti di riacquisto, termini secondo cui TRLEI era riluttante a incontrarsi.

Come riporta Inside Asian Gaming, il futuro del progetto Emerald Bay rimane incerto. Si prevedeva che lo sviluppo diventasse il secondo resort integrato di Cebu dopo NUSTAR, con piani per a Hotel a cinque stelle con due torri di 15 piani, 642 camere, quattro piscine, 18 punti vendita di cibo e bevande, spazi commerciali, strutture per conferenze ed esposizioni e una sala da gioco su larga scala con più di 700 macchine da gioco elettroniche e oltre 140 tavoli.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0