Points Bet discute la sua vendita di affari in Nord America

Points Bet discute la sua vendita di affari in Nord America

La fonte riferisce che l’operatore australiano di scommesse sportive PointsBet ha confermato che la società sta attualmente discutendo la vendita delle sue operazioni in Nord America con “più parti”.

Tre Enti Interessati:

Secondo la fonte, ci sono tre entità interessati a rilevare PointsBet Affari nordamericani. Inoltre, la società ha comunicato di aver sospeso i colloqui con il Betr marchio in merito alla vendita delle sue attività australiane. Secondo quanto riferito, la dichiarazione della società recita: “Coerentemente con i commenti precedentemente forniti ai nostri investitori e al mercato più in generale, PointsBet continua a impegnarsi in discussioni riguardanti transazioni strategiche che offrono il potenziale per aggiungere valore ai nostri azionisti”.

La società ha deciso di vendere le sue attività americane dopo aver sostenuto due anni consecutivi di perdite finanziarie. D’altra parte, il suo braccio australiano ha registrato una maniglia di $ 600 milioni nel primo trimestre del 2023, con un fatturato di 50,7 milioni, che è stato solo un calo del 3% rispetto ai livelli dell’anno scorso, come riporta IGB. La società ha terminato i colloqui di vendita con Betr per quanto riguarda il business australiano.

Crescita segnalata:

Nello stesso periodo, secondo quanto riferito, l’attività nordamericana dell’operatore ha raggiunto quasi $ 50 milioni di entrate pari a a Aumento del 103%. su base annuale e valore aggiunto alla transazione attesa. Lo stesso vale per le operazioni canadesi di Point Bet, che hanno registrato a Crescita del 21%. rispetto al trimestre precedente e ha raggiunto $ 6,1 milioni, secondo la fonte.

Compensare la perdita:

Ma sembra che la crescita dei ricavi negli Stati Uniti e in Canada non sia ancora in grado di compensare completamente la perdita degli anni precedenti poiché, secondo quanto riferito, la società si aspetta di affrontare un perdita tra $ 77,0 milioni e $ 82,0 milioni per la seconda metà dell’anno finanziario in corso che termina il 30 giugno 2023. Scommessa a punti prevede inoltre una gestione inferiore del 30% entro la fine dell’anno finanziario in corso rispetto al primo semestre 2023. Queste cifre, come riporta la fonte, hanno spinto l’azienda a cercare modi per ridurre i costi e concentrarsi su una serie di misure per ottenere una maggiore redditività aliquote.

Taglio dei costi:

Secondo quanto riferito, la dichiarazione di Points Bet recita anche: “Abbiamo recentemente completato una revisione dei costi e dell’efficienza della nostra forza lavoro operativa in Nord America. Ciò ha comportato una razionalizzazione delle operazioni e una riduzione del 12% dell’organico. Si prevede che questa riduzione comporterà un risparmio sui costi annualizzato di circa 6 milioni di dollari”.

La fonte continua che PointsBet ha ridotto i costi di operazioni di vendita del 10,5% nel primo trimestre del 2023 per portarli a quota 55,5 milioni di dollari, in calo rispetto al livello di 61,3 milioni di dollari spesi nel periodo precedente. Ma i costi di vendita e marketing sono saliti a 69,0 milioni di dollari dai 67,5 milioni di dollari spesi dal braccio nordamericano nel trimestre precedente, mentre costo del personale è salito a $ 26,8 milioni da $ 25,5 milioni.

Costi di amministrazione secondo quanto riferito, è anche aumentato a $ 19,7 milioni da $ 18,9 milioni. Al 31 marzo 2023, secondo quanto riferito, la società dispone di 251,7 milioni di dollari in contanti e discute le tre offerte per la sua vendita in Nord America.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0