PointsBet continua a vendere 195 milioni di dollari con DraftKings

PointsBet continua a vendere 195 milioni di dollari con DraftKings

Tre giorni dopo aver ricevuto l’offerta completa di $ 195 milioni da DraftKings il 16 giugno 2023, l’operatore australiano di scommesse sportive online PointsBet Holdings ha accettato di procedere con la vendita delle sue attività statunitensi al principale bookmaker statunitense, secondo la dichiarazione della società trasferita dal Breve gioco asiatico.

PointsBet si impegna con DraftKings:

La società australiana impegnata nel DraftKings’ offerta dopo mesi di trattative con Fanatici scommesse e giochi (FBG) sul Proposta da 150 milioni di dollari dato dall’operatore di scommesse sportive da includere PuntiScommessa Operazioni statunitensi nei piani di ulteriore espansione.

Secondo quanto riferito, la dichiarazione dell’operatore quotato in Australia ha deciso di andare avanti con i DraftKings proposta di acquisto non vincolante quella inclusa tutti gli elementi dell’offerta di FBG e prevedeva inoltre un regolamento interamente in contanti del Offerta da 195 milioni di dollari.

Proposta superiore accettata:

L’offerta descritta dalla lettera di intenti di DraftKing come “superiore” ha fatto sì che PointsBet continuasse il processo. L’azienda australiana sembra aver avvantaggiato l’offerta superiore del 30% rispetto alla proposta dei Fanatics. Si può presumere che la ragione alla base della rapida decisione sia il fatto che DraftKings è uno di i due protagonisti nel settore delle scommesse sportive negli Stati Uniti (l’altro è FanDuel) detiene a Quota da 10 miliardi di dollari del valore del mercato delle scommesse sportive negli Stati Uniti recentemente stimato in $ 13 miliardi.

Senso di sicurezza:

Il fatto rende sicuramente un senso di sicurezza per quanto riguarda la transazione prevista per entrare nella fase successiva 27 giugno 2023 è preoccupato. Ancora, il tabellone PointsBet incoraggia gli azionisti a votare per l’operazione dei fanatici al Incontro generale straordinario impostato per 30 giugno 2023. Nel frattempo, il consiglio prenderà in considerazione l’offerta dei DraftKings contemporaneamente in attesa prospettica ancora più competitivo proposta della FBG.

PuntiScommessa riferito, proiettato una perdita da 115 milioni di dollari a 123 milioni di dollari per i sei mesi del 2023 dopo aver pompato 162 milioni di dollari nelle sue operazioni negli Stati Uniti negli ultimi due anni. Per questo motivo, l’offerta da 150 milioni di dollari dei Fanatics potrebbe non essere pari coprire la perdita delle attività di investimento nel mercato statunitense delle scommesse sportive a differenza della proposta dei DraftKings che sembra concedere l’operatore australiano la possibilità di ritirarsi dal mercato con i propri soldi di nuovo in tasca.

Mano vincente:

L’affare a portata di mano sembra essere abbastanza buono per l’operatore completamente impegnarsi nelle sue operazioni australiane e cercare di stabilizzare la situazione interna, poiché le attuali circostanze del mercato australiano coinvolgono anche le considerazioni di vendita dell’operatore delle sue attività australiane. Sembra quindi che PointsBet sia atterrato carte abbastanza buone sul tavolo per essere in attesa la mano finale da Fanatics per completare il processo di acquisizione.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0