Scott Sibella si dimette dalla carica di CEO di Resorts World Las Vegas

Scott Sibella si dimette dalla carica di CEO di Resorts World Las Vegas

Come riportato dal Daily Mail, Scott Sibella, presidente di Resorts World Las Vegas, è stato licenziato in seguito alla presunta violazione delle politiche del suddetto casinò e hotel di lusso, convalidata da Genting Berhad venerdì 15 settembre.

Nuovo amministratore delegato:

Sarà il nuovo amministratore delegato del famoso casinò & hotel situato sulla Strip di Las Vegas Peter La Voie. Inoltre, intervenendo sull’argomento, in una dichiarazione a DailyMail.com, un portavoce di Resorts World ha dichiarato: “Resorts World Las Vegas ha annunciato oggi che il presidente e COO Scott Sibella ha ha lasciato la compagniasì, con effetto immediato. Questa azione arriva dopo che la società è stata recentemente informata che il sig. Sibella violato politiche aziendali e le condizioni del suo impiego. La vasta esperienza e competenza di Peter lo rendono la persona giusta per guidare Resorts World Las Vegas attraverso questa transizione”.

Tuttavia, questo nuovo sviluppo arriva dopo un periodo di sei settimane trascorso dopo che DailyMail.com aveva rivelato che gli agenti delle forze dell’ordine federali della California ha fatto una visita a Resorts World in merito alla loro indagine più ampia su un giro di scommesse sportive non legali guidato da Wayne Nix, un precedente giocatore di baseball della lega minore, che serviva giocatori della NFL e dell’MBA.

Precedenti accuse relative a Sibella:

All’inizio del 2023, le autorità del Nevada hanno trovato Sibella non colpevole delle accuse che “il bookmaker illegale condannato deteneva una posizione di proprietà in Tacos El Cabron, un punto vendita di cibo all’interno di Resorts World”. Inoltre, Brandon Sattler ha fatto le affermazioni in una dichiarazione giurata in una causa per frode, collegando Sibella al bookmaker condannato David Stroj.

Tuttavia, le leggi sul gioco del Nevada vietare ai casinò di fare affari con qualsiasi giocatore d’azzardo non legale condannato. A questo proposito, nel mese di febbraio il Nevada Gaming Control Board (NGCB) ha commentato che le affermazioni riguardanti Sattler non erano confermate e lo hanno dichiarato innocente.

Quando DailyMail.com gli ha chiesto la sua opinione sulla situazione, Sibella non ha risposto immediatamente ai messaggi. Ma quando ha risposto, ha scritto in un messaggio di testo: “Allora guarda questo, nessuno voleva credermi, e guarda cosa è successo. Questo pezzo di merda è in giro per le strade e Resorts World ne ha bisogno rilasciare pubbliche scuse per me.”

Informazioni generali:

Scott Sibella ha 60 anni ed è un veterano della Strip di Las Vegas. Inoltre, in precedenza deteneva posizioni di rilievo al Golden Nugget, MGM Grand, Tropicana, Mirage e Treasure Island, oltre a gestire l’avamposto di Atlantic City del Tropicana e il Trump Taj Mahal ad Atlantic City.

Inoltre, nel corso del 2011, durante il suo lavoro come COO e presidente dell’MGM Grand di Las Vegas, ha recitato in un episodio di Undercover Boss, assumendo il ruolo di dealer del blackjack del casinò. Poi, nel corso del 2019, ha lasciato il già citato hotel più grande del mondo ed è stato assunto al Resorts World.

I lavoratori di Resorts World fanno probabilmente parte del giro di scommesse Nix:

Nell’agosto 2023, oltre una dozzina di lavoratori del suddetto casinò e hotel e dell’MGM Grand ricevuto un documento legale convocandoli a comparire in tribunale per la suddetta indagine, ha detto una persona a conoscenza della questione. Inoltre, in conformità con le dichiarazioni del tribunale,”il circuito di scommesse Nix operava presso il livelli più alti di sport professionistici, con ex atleti professionisti che agiscono come bookmaker e clienti tra cui un allenatore della MLB, giocatori attivi della NFL e della MLB, il manager aziendale di un giocatore della NBA e un’emittente sportiva. A questo proposito, le fonti hanno affermato: “L’indagine federale sta esaminando la possibilità che gli attuali o ex dipendenti di hotel di Las Vegas abbiano agito come agenti nella rete di scommesse, o abbiano saldato i propri debiti di gioco personali con Nix con le risorse del casinò.” L’investigazione esamina l’azione dei dirigenti attuali e precedenti di alto livello presso Resorts World e MGM Grand.

Tuttavia, gli agenti delle forze dell’ordine federali stanno esaminando in particolare le indicazioni utilizzate dai lavoratori fiches e comps promozionali per saldare i loro debiti di gioco individuali a Nix. Ma non è tutto; poiché sono anche consapevoli della possibilità che i lavoratori lo fossero effettivamente agenti nella rete Nix, indirizzando gli scommettitori sul ring e prendendo una parte delle loro perdite.

Per quanto riguarda Nix, sì ammesso è colpa sua nell’aprile 2022 “cospirare per gestire un operazione di gioco d’azzardo illegale e non aver riportato entrate per 1,4 milioni di dollari nel 2017 e nel 2018”. Ha inoltre accettato di rimborsare gli interessi e le tasse $ 1,25 milioni e girare $ 1,3 milioni prelevati dai conti bancari e serviti fino a 8 anni in carcere.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0