Si forma un gruppo di opposizione contro il tentativo di abrogare la licenza del casinò Pope County

Si forma un gruppo di opposizione contro il tentativo di abrogare la licenza del casinò Pope County

Investire in Arkansas, un gruppo sostenuto dai Cherokee, è stato istituito per contrastare una proposta di emendamento costituzionale che mira ad abrogare la controversa licenza dei casinò di Pope County. Questo sviluppo aggiunge un ulteriore livello alle battaglie legali in corso avviate dalla nazione Choctaw e dalla nazione Cherokee sulla redditizia licenza di gioco.

Jennifer McGill di Russellville guida Investing in Arkansas come presidente, mentre Cale Turner di Little Rock funge da tesoriere del comitato. Il sostegno finanziario per questo gruppo proviene da Intrattenimento della nazione Cherokee.

Il 20 marzo, Il procuratore generale dell’Arkansas Tim Griffin ha approvato una proposta di emendamento costituzionale, che consente ai sostenitori dell’iniziativa, noti come Elettori Locali Incaricati, di iniziare a raccogliere le 90.000 firme necessarie per inserire la questione nelle elezioni di novembre.

L’emendamento proposto mira non solo a eliminare la disposizione relativa alla licenza dei casinò Contea di Papa ma anche imporre che il tribunale del quorum in qualsiasi contea in cui viene proposto un casinò debba indire un’elezione speciale. Questa elezione determinerebbe se l’elettorato locale approverà il casinò prima che l’Arkansas Racing Commission o un altro ente governativo possano accettare qualsiasi richiesta di licenza di casinò per quella contea.

Nel 2018, gli elettori dell’Arkansas hanno approvato l’emendamento 100, che ha stabilito il Emendamento sui giochi d’azzardo nei casinò dell’Arkansas. Questo emendamento ha ordinato alla Racing Commission di rilasciare licenze di casinò all’Oaklawn Jockey Club di Hot Springs, alla Southland Racing Corporation a West Memphis e alle entità nella contea di Pope e nella contea di Jefferson. Attualmente, i casinò sono operativi in ​​tre contee: Oaklawn Racing Casino Resort a Hot Springs, Southland Casino Racing a West Memphis e Saracen Casino Resort a Pine Bluff.

L’11 gennaio il Corte Suprema dell’Arkansas ha deciso di non riconsiderare la sentenza di un tribunale di grado inferiore che ha bloccato l’assegnazione di una licenza di casinò nella contea di Pope a Cherokee Nation Businesses. Questa decisione ha reindirizzato il processo di licenza all’Arkansas Racing Commission (ARC).

Migliaia di posti di lavoro in gioco

Nel suo annuncio il 14 maggio, Investire in Arkansas ha criticato la proposta di emendamento costituzionale, sostenendo che potrebbe impedire la creazione di migliaia di posti di lavoro e la generazione di milioni di entrate fiscali. Il gruppo afferma che gli sforzi per ostacolare il casinò sono già costati ai governi statali e locali circa 100 milioni di dollari in entrate fiscali dal 2019.

“Non lasciatevi ingannare da questo stratagemma extra-statale per abrogare la misura sui casinò”, ha detto Natalia Ghidotti, vicepresidente di Investing in Arkansas, in una dichiarazione citata da Talk Business & Politics. “Questo gruppo afferma che il suo sforzo riguarda la scelta locale, ma in realtà la loro proposta eliminerebbe completamente la licenza dei casinò nella contea di Pope, andando contro la volontà degli elettori dell’Arkansas. Questo tentativo di abrogare la licenza del casinò di Pope County è stato guidato dalla Choctaw Nation of Oklahoma, che controlla un casinò concorrente appena oltre il confine di stato vicino a Fort Smith. La loro missione è far sì che il turismo e i soldi delle tasse dell’Arkansas continuino a fluire attraverso i confini statali e nelle loro tasche”.

La proposta iniziale per il Nazione Cherokee Il casinò includeva piani per una struttura da 225 milioni di dollari con 50.000 piedi quadrati di spazio di gioco con 1.200 slot machine e 32 giochi da tavolo, un bookmaker all’interno di un bar sportivo di fascia alta, un hotel di lusso con 200 camere, una piscina in stile resort, spa e fitness centro, 15.000 piedi quadrati di spazio per conferenze e intrattenimento a uso misto per 1.000 persone, un parco acquatico all’aperto e un luogo di musica.

In risposta alla formazione di Investing in Arkansas, Elettori locali in carica hanno fornito una propria dichiarazione, sottolineando l’importanza del processo decisionale locale: “Una cosa su cui dovremmo essere tutti d’accordo è che i casinò non dovrebbero essere costretti a entrare in comunità che non li vogliono – la nostra proposta protegge semplicemente tutte le comunità dell’Arkansas dall’avere questo succedere a loro. I nostri oppositori vogliono privare gli elettori locali dell’ultima parola su questo tema. Alcune comunità potrebbero volere un casinò, altre no, ma confidiamo che gli elettori locali decidano cosa è meglio per le loro comunità, e questo è tutto ciò che fa il nostro emendamento: dà la responsabilità agli elettori locali. Se i nostri avversari sono fiduciosi nei vantaggi dei loro casinò e nel sostegno locale nei loro confronti, perché si oppongono a dare agli elettori locali l’ultima parola?”

Poiché il dibattito sul Licenza del casinò Pope County continua, entrambe le parti rimangono saldamente radicate nelle loro posizioni, sottolineando la natura complessa e ad alta posta in gioco di questa questione per il futuro dell’Arkansas.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0