Squalifica a vita dalla MLB per Tucupita Marcano per scommesse sul baseball

Squalifica a vita dalla MLB per Tucupita Marcano per scommesse sul baseball

Tucupita Marcano, interno dei San Diego Padres, è stato squalificato a vita dalla Major League Baseball (MLB) a causa di violazioni delle rigide politiche sul gioco d’azzardo della lega, come annunciato martedì dalla MLB. Oltre a Marcano, altri quattro giocatori hanno ricevuto una squalifica di un anno: Michael Kelly degli Oakland Athletics, Jay Groome dei Padres, José Rodríguez dei Philadelphia Phillies e Andrew Saalfrank degli Arizona Diamondbacks.

L’indagine della lega è stata avviata dopo aver ricevuto dati da un operatore legale di scommesse sportive, che hanno dimostrato che questi giocatori erano coinvolti in attività di scommesse sul baseball. I regolamenti della MLB consentono al personale di impegnarsi in giochi d’azzardo sportivi legali purché non coinvolgano baseball o softball. Tutti e cinque i giocatori hanno violato questa disposizione chiave, secondo CBS Sports.

Il commissario Rob Manfred ha sottolineato l’importanza di sostenere l’integrità dello sport nella sua dichiarazione: “La rigorosa applicazione delle regole e delle politiche della Major League Baseball che regolano la condotta del gioco d’azzardo è una componente fondamentale per sostenere la nostra priorità più importante: proteggere l’integrità dei nostri giochi per i fan. Il divieto di lunga data contro le scommesse sulle partite della Major League Baseball da parte di coloro che praticano questo sport è stato un principio fondamentale per oltre un secolo. Siamo stati chiari sul fatto che il privilegio di giocare a baseball comporta la responsabilità di astenersi dall’intraprendere determinati tipi di comportamenti che sono legali per altre persone. Da quando la decisione della Corte Suprema ha aperto la porta alla legalizzazione delle scommesse sportive, abbiamo collaborato con operatori di scommesse sportive autorizzati e altre terze parti per metterci in una posizione migliore dal punto di vista dell’integrità attraverso la trasparenza che un sistema di scommesse sportive regolamentato può fornire. La MLB continuerà a investire molto nel monitoraggio dell’integrità, nella programmazione educativa e nelle iniziative di sensibilizzazione con l’obiettivo di garantire una stretta aderenza a questa regola fondamentale del nostro gioco”.

I Padres hanno rilasciato una dichiarazione in cui esprimono il loro disappunto e sostegno per la sentenza della lega: “Siamo estremamente delusi dalle azioni di Tucupita e sosteniamo pienamente la sentenza della Major League Baseball. I Padres, insieme alla MLB, alla Players Association e a tutti i club, lavorano per garantire che tutti i soggetti coinvolti nel nostro gioco siano consapevoli delle regole e delle politiche relative al gioco d’azzardo. Anche se l’indagine approfondita non ha rivelato alcuna prova di giochi compromessi, influenzati o manipolati in alcun modo in questo caso, proteggere l’integrità del nostro gioco è fondamentale.”

Bandito a vita

Tucupita Marcano, 24 anni, si è inizialmente unito ai Padres come free agent dilettante dal Venezuela nel 2016. È stato ceduto ai Pittsburgh Pirates nel 2021 ed è tornato ai Padres tramite rinunce lo scorso novembre. Marcano è indisponibile da luglio a causa di un infortunio al legamento crociato anteriore.

I risultati della MLB hanno rivelato che Marcano ha piazzato scommesse per un totale di oltre $ 150.000 su quasi 400 partite di baseball, inclusi MLB e concorsi internazionali. In particolare, ha anche scommesso su partite che coinvolgevano la sua squadra, i Pirati. Secondo MLB, “Quasi tutte le scommesse di Marcano’s Pirates riguardavano quale club (i Pirates o il loro avversario) avrebbe vinto la partita o se ci sarebbero stati più o meno di un certo numero di punti segnati nel gioco.” Nonostante le sue scommesse, Marcano non ha partecipato ad alcuna partita a causa del suo infortunio e ha negato di aver utilizzato informazioni privilegiate per influenzare le sue scommesse. Secondo quanto riferito ha vinto solo il 4,3% delle sue scommesse relative a partite della MLB.

Gli altri giocatori coinvolti – Kelly, Groome, Rodríguez e Saalfrank – non hanno scommesso sulle partite in cui erano direttamente coinvolti. Tuttavia, hanno piazzato scommesse su partite che coinvolgevano le squadre della major league della loro organizzazione mentre giocavano nelle minor.

Michael KellY, 31 anni, ha fatto parte del roster attivo dell’Atletica in questa stagione, con un’ERA di 2,59 in 28 partite. Kelly ha piazzato 10 scommesse su nove partite della MLB, di cui tre che hanno coinvolto gli Astros mentre era con la loro squadra Triple-A. Le sue scommesse ammontavano a $ 99,22, risultando in una vincita netta di $ 28,30.

Jay Groome, che ha giocato per la squadra High-A dei Red Sox, ha effettuato 32 scommesse sulle partite della MLB tra luglio 2020 e luglio 2021, comprese 24 scommesse sulle partite di Boston. Ha scommesso $ 453,74, perdendo $ 433,54, con vincite solo su due scommesse.

José Rodríguezdella squadra Double-A dei Phillies, ha piazzato 31 scommesse su partite di baseball, comprese diverse partite di baseball del college, scommettendo un totale di $ 749,09, di cui $ 724,09 sulle partite di MLB.

Andrea Saalfrank, sulla lista degli infortunati con la squadra Low-A dei Diamondbacks, ha effettuato 28 scommesse su partite della MLB e una sul baseball del college, per un totale di $445,87. Ha subito una perdita netta di $ 272,64 sulle scommesse MLB, vincendo solo cinque delle sue scommesse e perdendo la sua scommessa universitaria di $ 1,80.

Le politiche sul gioco d’azzardo della MLB consentono al personale di scommettere sugli sport in cui è legale, a condizione che lo sport non sia il baseball o il softball. Le sospensioni dei giocatori erano dovute a violazioni della Regola 21, che ha due punti chiave:

  • “Qualsiasi giocatore, arbitro, funzionario o dipendente di un club o di una lega, che scommette qualsiasi somma su una partita di baseball in relazione alla quale lo scommettitore non ha alcun obbligo di prestazione, sarà dichiarato non idoneo per un anno.”
  • “Qualsiasi giocatore, arbitro, funzionario o dipendente di un club o di una lega, che scommetterà qualsiasi somma su qualsiasi partita di baseball in relazione alla quale lo scommettitore ha il dovere di eseguire, sarà dichiarato permanentemente non idoneo.”
  • Oltre a queste recenti sospensioni, all’inizio di questa stagione si sono verificati altri incidenti legati al gioco d’azzardo. Ippei Mizuharal’ex interprete di Shohei Ohtanila stella dei Los Angeles Dodgers, è stato accusato di aver rubato quasi 17 milioni di dollari al giocatore per pagare i debiti di gioco. Il 4 giugno 2024, Mizuhara si è dichiarato colpevole di frode bancaria e fiscale e ha ammesso di aver rubato il denaro, come riportato dall’Associated Press. Inoltre, Braves di lega minore David Fletcher è sotto inchiesta per aver piazzato scommesse con lo stesso bookmaker illegale. Né Mizuhara né Fletcher scommettono sul baseball, ma l’uso di canali di scommesse illegali è severamente vietato dalla MLB.

    Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
    Facebook
    Twitter
    LinkedIn
    Telegram
    Pinterest
    Reddit

    CONFRONTO BONUS

    Giri Gratis
    100
    Bonus Gratis
    0
    Bonus Gratis
    0
    Giri Gratis
    0
    Bonus Gratis
    0
    Bonus Gratis
    0
    Bonus Gratis
    0