Wynn Resorts raggiunge un accordo nel caso di molestie

Wynn Resorts raggiunge un accordo nel caso di molestie

Un accordo non divulgato è stato raggiunto dagli avvocati di Wynn Resorts Ltd e Judy Does Nos.1-9 nel caso che ha fatto seguito alla causa del 2019 di nove donne anonime intentata contro la società, secondo l’interpretazione del Las Vegas Review-Journal della sentenza della Corte distrettuale degli Stati Uniti. documenti. Come riportato, l’importo della transazione non è stato rivelato e dovrebbe essere sigillato dal tribunale.

L’avviso di transazione sarebbe stato depositato il 5 settembre 2023 attestando che i legali avevano chiesto l’archiviazione dell’azione e che la verifica dello stato della transazione fosse determinata entro due mesi.

Caso archiviato nel 2019:

La causa è stata intentata nel 2019 da nove donne che lavoravano come manicure o truccatrici per il Wynn Salon o l’Encore Salon. Le donne anonime denominate Judy fa i numeri 1-9 secondo quanto riferito, hanno avanzato accuse specifiche riguardanti molestie sessuali presumibilmente commesse dall’ex Steve Wynn, amministratore delegato di Wynn nel gennaio 2018. Secondo la fonte, Wynn ha respinto le accuse nelle udienze davanti al Il giudice distrettuale americano James Mahan nel marzo 2019, quando il caso è stato archiviato.

Accuse specifiche:

Ma secondo quanto riferito, i documenti del tribunale contenevano le descrizioni esplicite delle donne della presunta cattiva condotta di natura sessuale di Steve Wynn. Secondo quanto riferito, le donne hanno scelto di non utilizzare i loro veri nomi nel procedimento per evitare le presunte ritorsioni per diffamazione previste da Steve Wynn, il quale ha ripetutamente affermato di non aver mai molestato o aggredito sessualmente nessuno, come riporta la fonte.

Appello La Corte ha rinviato il caso:

Nel febbraio 2018, un mese dopo la presunta cattiva condotta, Steve Wynn avrebbe rassegnato le dimissioni da presidente e amministratore delegato della società e avrebbe accettato una multa di 10 milioni di dollari in un accordo con la Nevada Gaming Commission, come riportato. All’azione giudiziaria del 2019 ne è seguita un’altra nel luglio 2020, quando il giudice Mahan ha trasmesso il caso alla Corte d’Appello della Nona Circoscrizione. Secondo quanto riferito, la corte d’appello ha rinviato il caso al tribunale distrettuale, dove è stato riassegnato Il giudice della Corte distrettuale degli Stati Uniti Gloria Navarro.

Transazione raggiunta presso il tribunale distrettuale:

Il Las Vegas Review-Journal riporta che il La Corte d’Appello della Nona Circoscrizione ha affermato nella sua sentenza che Judy lo fa “hanno più volte espresso la volontà di fornire maggiori informazioni, purché la loro privacy possa essere garantita.” Lo ha aggiunto la corte “mentre Judy Does non aveva il diritto automatico di presentare una denuncia modificata, il tribunale distrettuale avrebbe comunque dovuto concedere il permesso di modificare quando respingeva accuse che avrebbero potuto essere risolte con fatti aggiuntivi.”

Gli avvocati di Wynn Resorts Ltd e le nove donne anonime hanno raggiunto un accordo dopo quattro anni di contenzioso, con la proposta di una conferenza per la risoluzione del controllo dello stato da programmare entro due mesi per chiudere definitivamente il caso.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit

CONFRONTO BONUS

Giri Gratis
100
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Giri Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0
Bonus Gratis
0